PRIMA STAGIONALE AL PALAPALIAGA PER LA PONTONI FALCONSTAR CONTRO L’EX BERNAREGGIO. CONVOCATI TANTI GIOVANI

PRIMA STAGIONALE AL PALAPALIAGA PER LA PONTONI FALCONSTAR CONTRO L’EX BERNAREGGIO. CONVOCATI TANTI GIOVANI

L’esordio casalingo nel campionato di serie B 2022/2023, ultimo con l’attuale struttura prima della riforma della prossima stagione, è contro il Brianza Basket per la Pontoni Falconstar, che oggi al PalaPaliaga alle 20.30 (nuovo orario di inizio delle partite interne per tutta la stagione) ospita la squadra di Bernareggio, rimasta in categoria con altra denominazione societaria. Entrambe le formazioni si presentano all’appuntamento reduci da buone prestazioni ma senza punti, con i lombardi perdenti di misura contro Orzinuovi, la formazione sulla carta favorita per la vittoria finale. “La prima partita è sempre difficile per tutti, per le sue dinamiche, i veri valori si vedranno strada facendo – spiega coach Praticò – sicuramente affrontiamo una squadra di talento, giovane, che ha nell’attacco la sua arma principale. Tutto sommato le caratteristiche che ci siamo trovati di fronte anche a Ragusa, dove abbiamo dimostrato di avere le armi per contrastarle, a partire dalla fisicità che dovremo far pesare”. Rispetto alla prova siciliana la Falconstar dovrà fare più attenzione ai dettagli per uscire con i 2 punti dalla sfida. “Non dovremo ripetere certi errori, in particolare voglio una squadra più concreta – avvisa i suoi il tecnico triestino – per limitare le palle perse a volte basta una maggiore decisione, eliminare il passaggio di troppo per puntare a canestro. Sul lato difensivo dovremo cercare di abbassare i ritmi perché il loro quintetto, con 4 esterni, può essere indigesto per noi. Fermare subito la loro transizione ci metterebbe sui binari giusti”. Rispetto al viaggio in Sicilia la Pontoni riavrà un referto a 12 uomini, con due under in più a disposizione utili a sopperire alle due assenze di Cestaro e Bellato, che si prolungano. Se il secondo è vicino al rientro (si è allenato in gruppo in settimana ma non è ancora pronto per l’impegno agonistico), il prodotto del vivaio se ne è invece allontanato, dovrà infatti stare a riposo per almeno 2 settimane per assorbire definitivamente le conseguenze dell’infortunio alla mano destra. Dovrebbe esserci invece regolarmente Marson che ha subito un colpo allo zigomo in uno degli ultimi allenamenti. “Porterò in panchina due esterni come Maiola e Paiano che possono senz’altro essere utilizzati – conclude il coach – si stanno allenando bene e possono darci minuti. Vediamo come si metterà la gara, ogni occasione è utile per accumulare esperienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.