LA PONTONI FALCONSTAR RESTA FIDUCIOSA E STASERA A SAN MINIATO CI RIPROVA IN GARA2. TANTI APPLAUSI PER GLI UNDER IN GARA1

LA PONTONI FALCONSTAR RESTA FIDUCIOSA E STASERA A SAN MINIATO CI RIPROVA IN GARA2. TANTI APPLAUSI PER GLI UNDER IN GARA1

In gara1 l’Etrusca Basket ha lasciato solo le briciole alla Pontoni Falconstar ma in casa biancorossa c’è ancora fiducia nel poter impensierire la capolista del girone A e dunque stasera in gara2, sempre nella località toscana alle 20.30, la squadra di coach Praticò non ha nessuna intenzione di partire da vittima designata. Ieri lavoro di scarico, basato sulla mobilità articolare e muscolare, anche in piscina, e stamattina l’ultimo allenamento pre-partita, che non sarà solo una seduta di tiro ma sarà centrato anche sugli inevitabili aggiustamenti. “Dobbiamo cambiare stile di gioco e conseguentemente stile di partita – conferma coach Praticò – gara1 è stata una lezione da mettere a frutto. Siamo chiamati ad avere fin da subito un atteggiamento aggressivo, loro in questo sono stati bravissimi, partendo al 110%. Sappiamo che nei play-off anche gli arbitraggi sono diversi e che premiano l’intensità fisica e la determinazione, sta a noi adeguarci. Dal lato tecnico, in gara1 abbiamo palleggiato troppo, facilitando la loro difesa, dovremo fare più movimento senza palla e cercare nuove soluzioni. Anche in difesa dobbiamo migliorare, per quanto sappiamo che le caratteristiche di squadre come San Miniato, che hanno lunghi molto mobili, per noi sono indigeste”. In casa Falconstar c’è rammarico per l’assenza di Bacchin, cui per la gara di stasera si aggiunge anche l’indisponibilità di capitan Scutiero, che salvo miracoli non riuscirà a tornare in Toscana per impegni di lavoro. Ecco che allora saranno molto importanti le prestazioni dei giovani, che in gara1 hanno dato un’ottima risposta, rendendo di più, in linea generale, dei loro compagni più esperti. “Non è un caso che gli under siano andati meglio dei loro compagni in una gara a così alta intensità – conclude il tecnico triestino – hanno portato energia e brillantezza e si sono meritati i tanti minuti giocati. L’assenza di Bacchin pesa proprio per questo, perchè oltre a darci soluzioni offensive, ad aprire il campo con le sue penetrazioni, è uno in grado di tenere botta fisicamente anche contro i top team della categoria. Riavere lui e Scutiero in gara3 cambierebbe le prospettive della serie per noi, anche per questo sarebbe fantastico tornare a Monfalcone sull’1-1”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.