NELLA CLASSICISSIMA DI MESTRE LA PONTONI FALCONSTAR PROVA AD INFILARE LA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA. AZZANO-MAZIC PER CORONICA

Centrare la terza vittoria consecutiva per la prima volta in questa stagione è l’obiettivo della Pontoni Falconstar per la trasferta del PalaVega di Mestre nella classicissima contro la Gemini in programma oggi alle 18. Le due formazioni biancorosse arrivano alla sfida con trend opposti, e checchè ne dica la classifica a passarsela meglio è la Falconstar, nel miglior momento della stagione dopo 2 vittorie pesanti per il valore delle avversarie, Sanve e Bergamo. Dall’altra parte il Basket Mestre deve cercare di uscire da una spirale negativa (3 sconfitte) e questo rende il match ancora più insidioso per capitan Scutiero e compagni. Per trovare l’antidoto a una delle grandi del campionato la Pontoni dovrà ispirarsi ai primi 3 quarti della gara di andata: alla sirena del 30′ si trovava davanti, grazie soprattutto ai 31 punti di Rezzano, per poi subire un break di 24-7 nell’ultima frazione che portò a un finale fasullo (-15) per quanto si era visto fin lì. “Ci giocheremo le nostre chance se riusciremo ad avere la continuità lungo tutti i 40′ – spiega coach Praticò – la sfida dell’andata è uno specchio di quello che abbiamo fatto spesso vedere quest’anno, un approccio al match convinto e determinato, specialmente con le grandi del torneo, e poi un momento di appannamento che molte volte ci è costato caro. Nelle ultime giornate però siamo riusciti a giocare gare complete e abbiamo visto i risultati, contiamo di aver trovato la strada. Sarà una partita difficile, Mestre non si può permettere altre sconfitte. In questo ultimo periodo ha pagato lo stop alle attività per Covid ma prima o poi tornerà ad essere la squadra che avevamo visto al PalaPaliaga quando sembravano i più forti e i più in forma del girone”. Coach Praticò non avrà a disposizione Coronica, che sarà lasciato a riposo a causa dei soliti acciacchi e che nelle ultime gare è stato sostituito sia da Azzano partito in quintetto base al suo posto, sia da Mazic che si è inserito alla grande e ha già contribuito con ottime prestazioni alle recenti due vittorie. Nessun problema per Naoni che in settimana aveva accusato un fastidio muscolare rivelatosi poi nulla di preoccupante. “E’ uno step importante per noi – conclude Praticò – chiudiamo un trittico molto delicato avendo già messo fieno in cascina e andiamo a Mestre senza pressione ma con la voglia di proseguire nel nostro percorso virtuoso. Dalla gara successiva inizieranno gli scontri diretti nei quali dovremo mettere al sicuro la salvezza anticipata e vogliamo arrivarci sull’onda di un’altra buona prestazione. Sappiamo che dovremo essere perfetti perché la Gemini ha alcuni tra i migliori attaccanti del campionato, penso a Bortolin e Casagrande per esempio, e proveremo a esserlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAMPIONATO 2022/23 0 Giorni 22 Ore 3 Minuti 22 secondi
Tickets