LA PONTONI FALCONSTAR RISPONDE PRESENTE E BATTE FIORENZUOLA CON UNA PROVA CORALE DI QUALITÀ. RIMBALZI E PANCHINA LE CHIAVI VINCENTI

LA PONTONI FALCONSTAR RISPONDE PRESENTE E BATTE FIORENZUOLA CON UNA PROVA CORALE DI QUALITÀ. RIMBALZI E PANCHINA LE CHIAVI VINCENTI

Si attendeva una risposta dalla Pontoni Falconstar dopo l’opaca prova esterna con la Virtus Padova e la risposta è puntualmente arrivata nella difficile sfida con Fiorenzuola che si presentava al match del PalaPaliaga dall’alto del quarto posto in classifica e di un quarantello rifilato a Bologna nella gara precedente. Tutta un’altra Pontoni quella vista sabato sera in via Baden Powell, molto simile alla sua miglior versione, con una prova corale che ha visto protagonisti tutti i giocatori scesi in campo, non solo a livello di tabellino, ma anche come contributo di spirito e di energia. Lo dimostrano i tanti rimbalzi offensivi conquistati e il fatturato della panchina (Prandin, per una volta utilizzato come sesto uomo, è stato tra i migliori con 14 punti, così come Azzano e Sackey, 7 rimbalzi per quest’ultimo) che sommati alle canoniche prove di Rezzano e Coronica, alla solidità di Medizza e alle giocate di capitan Scutiero, le triple ma anche il decisivo rimbalzo offensivo finale, hanno contribuito a regalare alla Pontoni un Natale con il sorriso. “Abbiamo cancellato la deludente prestazione di Padova – conferma coach Praticò – è stata sicuramente una vittoria di squadra, con 3 uomini in doppia cifra e tutti i giocatori capaci di portare acqua al mulino. I ragazzi che hanno iniziato la gara dalla panchina hanno realizzato 27 punti contro i 6 prodotti dai subentrati di Padova, questa è stata sicuramente una delle chiavi della gara, senza dimenticare che non ho potuto utilizzare Bellato (reduce da influenza, in panchina per onor di firma, ndr) che stava giocando bene. I rimbalzi d’attacco testimoniano la grande voglia ed energia che ci abbiamo messo ma sottolineano anche la costruzione di buoni tiri, con equilibrio e spaziature che ci hanno consentito di occupare bene il campo in attacco. Abbiamo ancora una volta sbagliato tanti tiri aperti ma costruendoli bene abbiamo avuto tante seconde chance”. I biancorossi arrivano così alla pausa natalizia con una classifica in linea con le aspettative, ovvero in lotta per i play-off (l’ottavo posto è 2 punti più in su) e con un po’ di margine sulla zona calda. Tutti risultati che andranno confermati nel 2022. “Ci mancano i 2 punti con Olginate ma possiamo dire di averli recuperati con questa vittoria – conclude il tecnico triestino – Fiorenzuola è una squadra forte, è un successo pesante. Adesso alterneremo riposo e lavoro, faremo anche doppie sedute curando molto la preparazione atletica con l’obiettivo di riprendere dallo stesso punto visto che il primo match dopo la sosta sarà la trasferta di Vicenza, uno scontro diretto importantissimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

STAGIONE 2022/23 45 Giorni 23 Ore 42 Minuti 59 secondi
Tickets