LA PONTONI FALCONSTAR A SAN VENDEMIANO SENZA L’ACCIACCATO REZZANO. MENO PUNTI NELLA MANI, LA DIFESA CONTERÀ ANCORA DI PIU’

LA PONTONI FALCONSTAR A SAN VENDEMIANO SENZA L’ACCIACCATO REZZANO. MENO PUNTI NELLA MANI, LA DIFESA CONTERÀ ANCORA DI PIU’

Una delle trasferte tradizionalmente più ostiche del campionato attende la Pontoni Falconstar nella seconda giornata di serie B, turno che vuole i biancorossi sul campo del PalaSaccon di San Vendemiano contro la Rucker Belcorvo, avversaria ormai storica della Falconstar. Rispetto alle passate stagioni ci saranno molte novità da una parte e dall’altra e questo rende ancora più interessante la sfida. Una delle previste novità, però, non ci sarà perchè Massimo Rezzano rimane ai box per un problema al piede (da valutare nei prossimi giorni con esami strumentali) e dunque coach Praticò dovrà fare a meno di un giocatore già fondamentale sia per doti tecniche e fisiche, sia per l’esperienza che regala a una squadra con tanti giovani in rosa. “Rezzano non ci sarà ma questo non dovrà essere un alibi – spiega il coach – nel corso di una stagione sono problemi che capitano a qualsiasi squadra, più che altro la sfortuna per noi è che capiti all’inizio, in un momento nel quale sarebbe importantissimo allenarsi al completo visto che dalla conoscenza reciproca dei giocatori passano giocoforza i nostri miglioramenti del gioco. Dovremo fare di necessità virtù, consapevoli comunque che abbiamo le armi per essere competitivi in qualsiasi situazione. Ci saranno più minuti per Bellato, che sta dimostrando di meritarli, basta vedere l’impatto che ha avuto nella gara con Desio, e anche per Coronica nel ruolo di numero 4 tattico”. Senza uno dei migliori attaccanti, ancora di più le possibilità di portare a casa la partita si giocheranno sul rendimento difensivo. Se la Pontoni riuscirà a ripetere la prova di intensità sfornata con Desio potrà tranquillamente giocarsi le sue carte. “L’importante sarà riuscire a farlo lungo tutto l’arco della partita – conclude coach Praticò – San Vendemiano ha ottime qualità offensive soprattutto nel tiro da 3 punti e nella transizione, che dovremo assolutamente limitare. Ha cambiato tanto ma ha sostituito giocatori importanti con altri di pari livello, basti pensare a Sanguinetti, ex serie A1 arrivato al posto di Tassinari. La loro sconfitta a Mestre non deve ingannare, Mestre è un campo molto difficile. Dovremo giocare un match di grande accortezza, provando a correre quando ce ne sarà l’occasione ma facendo molta attenzione alla cura del pallone, le palle perse contro una squadra come la Rucker possono essere sanguinose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

JUVI CREMONA vs FALCONSTAR -1 Giorni 20 Ore 49 Minuti 34 secondi
Tickets