PONTONI FALCONSTAR, A TERAMO IL COLPO E’ RIMASTO IN CANNA. ORA SI STACCA LA SPINA FINO A MARTEDÌ

PONTONI FALCONSTAR, A TERAMO IL COLPO E’ RIMASTO IN CANNA. ORA SI STACCA LA SPINA FINO A MARTEDÌ

Stavolta è rimasto il colpo in canna alla Pontoni Falconstar. Solitamente abile a far sue le partite sul filo del rasoio, nel recupero infrasettimanale in casa della Rennova Teramo la squadra di coach Praticò ha dovuto arrendersi alla capacità dei padroni di casa di trovare il guizzo giusto con gli ultimi palloni della gara e non è riuscita a bissare il bel successo con Giulianova ottenuto all’esordio nella seconda fase. Si sapeva che la gara sarebbe stata accesa ed equilibrata e pur avendo giocato una partita sicuramente sufficiente la Pontoni non ha ricavato il referto rosa. “Se togliamo il primo quarto nel quale abbiamo fatica, anche per merito loro che hanno trovato un gran ritmo nel tiro da fuori, abbiamo fatto la partita che dovevamo fare – commenta coach Praticò – quando siamo riusciti a togliergli le certezze che avevano costruito inizialmente abbiamo ingranato portando la gara in equilibrio nel finale, come da piano partita. Purtroppo però abbiamo sbagliato alcune conclusioni facili da sotto che ci avrebbero consentito di prendere in mano l’inerzia della gara dandoci fiducia, e quando sbagli poi paghi, specie fuori casa quando a decidere sono gli episodi, che sia una giocata meritevole degli avversari o un fischio in bilico che ti penalizza. Per la nostra testa, anche pensando al prossimo futuro, è stato comunque molto importante aver giocato la partita fino al 40′ rispondendo colpo su colpo ai loro tentativi di allungo”. Oltre agli errori tecnici legati ai tiri sbagliati da sotto, fatali, la Pontoni ha peccato a tratti di mancanza di intensità, un difetto che spesso fa capolino nel corso delle partite. “Il livello di intensità che esprimiamo non è purtroppo sempre costante – continua il tecnico triestino – anche in allenamento non siamo sempre al massimo da questo punto di vista e come si sa la partita è lo specchio degli allenamenti. In questo facciamo obiettivamente fatica ma dobbiamo assolutamente migliorare perchè le partite che verranno saranno esattamente come quella di Teramo. Tutte le squadre daranno il massimo perchè in queste settimane ci si gioca la stagione, tutte hanno grandi motivazioni, a partire da Montegranaro che è in piena zona play-out e ci vorrà riportare dentro. Questa è la situazione, dobbiamo esserne consci e a Montegranaro dovremo alzare l’asticella”. Dopo la gara con la Rennova la Pontoni ha staccato la spina, il gruppo si rivedrà dopo Pasqua, martedì, per riprendere la preparazione. Da martedì si valuteranno anche le condizioni di Macaro, assente per infortunio a Teramo, mentre ci sarà regolarmente Scutiero che ha saltato la trasferta per motivi di lavoro. Dieci giorni erano passati dalla gara con Giulianova, altri dieci ne passeranno prima di quella di Montegranaro, un continuo fermarsi e ripartire. “Questo campionato è un terno al lotto – conclude Praticò – alla fine anche la componente fortuna avrà la sua parte, ma questa non dipende da noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FALCONSTAR vs LUMEZZANE 2 Giorni 14 Ore 24 Minuti 39 secondi
Tickets