PONTONI FALCONSTAR, CONTRO LA VIOLA DUE PUNTI VITALI IN VISTA DELL’INFRASETTIMANALE CON DESIO. BACCHIN E FURIN IN GRAN FORMA

PONTONI FALCONSTAR, CONTRO LA VIOLA DUE PUNTI VITALI IN VISTA DELL’INFRASETTIMANALE CON DESIO. BACCHIN E FURIN IN GRAN FORMA

Buona la prima per la Pontoni Falconstar, buona la prima delle 3 gare settimanali previste in un inizio dicembre che sfrutta il giorno festivo a metà settimana per proporre l’undicesima giornata, turno che vedrà la Falconstar impegnata sul parquet della Rimadesio Desio (palla a due domani, giovedì, alle 18) attualmente quarta in classifica. Una sfida durissima e proprio per questo era fondamentale non sbagliare con la Viola Reggio Calabria, battuta al PalaPaliaga dopo un tempo supplementare. “Una vittoria che ci dà un margine di tranquillità in vista della partita di Desio – ammette coach Praticò – dove andremo a giocarcela a viso aperto con l’obiettivo di fare una bella partita. Sarà difficile ma come lo sono del resto tutte le gare di questo campionato, la sfida con Reggio lo ha dimostrato. Non c’è niente di impossibile ma neppure niente di scontato, è il bello di questo campionato così equilibrato. Inutile guardare la classifica adesso, per arrivare tra le prime 12 abbiamo un percorso molto lungo davanti. Dopo Desio avremo una seconda trasferta contro il Petrarca a Padova, speriamo di tornare a Monfalcone con almeno una vittoria”. Una settimana diversa dunque per la Pontoni, che lunedì ha svolto una seduta prettamente atletica guidata dal preparatore atletico Riccardo Tossut per poi preparare l’impegno con Desio ieri e poi stasera, mentre non ci saranno veri allenamenti, se non la rifinitura del sabato in via Baden Powell, per avvicinarsi alla gara di domenica Padova. Della sfida con la Viola restano alcuni flash, soprattutto il finale al cardiopalma con la Falconstar rimontata e poi vincente all’overtime. “Non è stato un problema di concentrazione sul +13 – analizza il tecnico triestino – è vero che potevamo chiuderla prima ma quando dall’altra parte ci sono giocatori come Renzi e Balic, due giocatori di grande qualità, può succedere di tutto. Vantaggi e rimonte sono dinamiche che nella pallacanestro sono normali, l’importante è essere riusciti a non perdere la calma una volta andati sotto di 1 punto e aver continuato a giocare il nostro basket, che poi nel supplementare ci ha portato alla vittoria. Al di là delle prove dei singoli, il dato di squadra migliore uscito dal match è stata la capacità di reazione e la forza mentale che abbiamo dimostrato”. Tra i singoli invece ancora una volta molto bene Furin (“Da 4 partite sta girando in doppia doppia di media, adesso come adesso non ne possiamo fare a meno”) e Bacchin (“In attacco e in difesa ha giocato una partita praticamente perfetta”), con contributi significativi, non solo in termini di realizzazione, anche da parte di Prandin e Mazic, entrambi vicini alla miglior condizione dopo aver combattuto con qualche problema fisico nelle ultime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PONTONI vs INFODRIVE CAPO D'ORLANDO 5 Giorni 22 Ore 53 Minuti 20 secondi
Tickets