LA PONTONI FALCONSTAR A CREMA ALLA RICERCA DEL SUCCESSO SCACCIACRISI. ASSENTE MAZIC SQUALIFICATO, LARGO AI GIOVANI

LA PONTONI FALCONSTAR A CREMA ALLA RICERCA DEL SUCCESSO SCACCIACRISI. ASSENTE MAZIC SQUALIFICATO, LARGO AI GIOVANI

La Pontoni Falconstar, pur in questo avvio di stagione accidentato, ha dimostrato di sapersi esaltare nelle situazioni più difficili, vincendo per esempio a Capo d’Orlando o anche semplicemente riuscendo a reagire quando si trova sull’orlo del burrone, come nell’ultimo match giocato, quello con Palermo, trascinato all’overtime dopo aver rimontato un divario in doppia cifra. Ci sarà allora bisogno di esaltarsi oggi pomeriggio alle 18 al PalaCremonesi di Crema contro la formazione locale perchè la situazione è indubbiamente complicata, sia sul piano dei risultati (3 sconfitte consecutive per i ragazzi biancorossi) sia su quello dell’oggettiva difficoltà dell’incontro contro una Crema che sin qui ha vinto sempre tranne quando ha dovuto incontrare le grandi corazzate del torneo, Orzinuovi, Mestre e San Vendemiano. “Crema ha avuto un percorso difficile ma nonostante questo si trova in una buona situazione di classifica, e questo va a loro merito – osserva coach Praticò – i risultati raccontano di una squadra forte, magari non lunghissima nelle rotazioni, ma con qualità. Ha una rosa esperta ma non “vecchia”, andremo sicuramente incontro a delle difficoltà ma è arrivato il momento di trovare quella vittoria che serve per sbloccarci”. Punto numero uno del piano partita, idealmente cerchiato in rosso e magari anche sottolineato, approcciare bene la partita. Errare è umano, ma perseverare è diabolico, del resto. “Assolutamente, dobbiamo essere protagonisti di una partenza importante – continua il tecnico triestino – il che non vuol dire andare avanti di 20 punti, ma non staccarci per non dover disperdere energie preziose nella rimonta, quelle che inevitabilmente ti mancano poi negli ultimi minuti di partita. Dovremo poi migliorare l’attacco, a livello tecnico è sin qui il nostro difetto maggiore e per questo in settimana ci siamo concentrati pressoché esclusivamente sulle letture offensive, scendendo nei particolari che poi fanno la differenza, penso per esempio all’esecuzione dei blocchi. Oggi sarà un test importante per tutti, abbiamo fiducia proprio pensando al nostro ruolino di marcia, finora l’unica vittoria l’abbiamo ottenuta fuori casa”. Non sarà della partita Armin Mazic, che sconterà la giornata di squalifica comminata in settimana dopo l’espulsione di sabato scorso, ci sarà dunque spazio sul perimetro per i giovani di casa Falconstar che con Palermo hanno dimostrato di essere pronti a dare un contributo decisamente concreto. Capitan Medizza ci sarà anche se non al meglio dopo aver combattuto tutta la settimana con un fastidio all’inguine, il suo compito sarà quello di rendere la vita dura al lungo di casa Crespi che sta viaggiando a 15 punti e 11 rimbalzi di media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.