DOPO VICENZA LA PONTONI FALCONSTAR GUARDA GIA’ ALLA SECONDA FASE. SERVIRA’ MIGLIORARE IL RENDIMENTO IN TRASFERTA

DOPO VICENZA LA PONTONI FALCONSTAR GUARDA GIA’ ALLA SECONDA FASE. SERVIRA’ MIGLIORARE IL RENDIMENTO IN TRASFERTA

La Pontoni Falconstar ricomincerà quindi da quota 12 punti in classifica il suo cammino in serie B a partire da sabato 20 marzo quando, dopo un weekend di sosta, il campionato riprenderà con una fase da ulteriori 8 partite con avversarie le squadre dell’ex, ormai, girone C2, quello Marche-Abruzzo. A Vicenza la squadra di coach Praticò non è riuscita ad arricchire il bottino finale e se da un lato la sconfitta poteva essere messa in preventivo, dall’altro, al di là dello scarto finale, ampio ma poco importante, il ko impone delle riflessioni in vista di una seconda fase nella quale la Pontoni dovrà salire di rendimento nelle gare esterne per non rischiare di essere risucchiata verso i play-out. “Dobbiamo ragionare sul perchè di questa differenza di prestazioni tra le gare giocate in casa e quelle giocate in trasferta – riconosce il viceallenatore della Pontoni Gabriele Gilleri – ancora una volta all’interno della stessa gara abbiamo giocato il migliore ed il peggiore basket di cui siamo capaci, e non è la prima volta che accade. Siamo poco costanti e questo è certamente un punto sul quale dovremo riflettere nelle prossime due settimane. Una spiegazione ha senz’altro a che fare con l’età media della squadra, gli sbalzi di rendimento sono tipici delle squadre giovani come la nostra, ma questo non significa che non si possa migliorare”. In casa della Tramarossa si è vista una Falconstar poco equilibrata: tanti, troppi tiri da 3 punti tentati, poca variazione di soluzioni. “Così facendo abbiamo aperto il fianco al contropiede primario di Vicenza – spiega Gilleri – abbiamo subito 24 punti in contropiede pur avendo limitato bene le palle perse, questo perchè abbiamo preso tiri fuori ritmo che ci hanno tolto la capacità di fare una buona transizione difensiva. Bisogna comunque dare merito anche agli avversari, che ci hanno costretto a questo tipo di partita con scelte tattiche precise che noi abbiamo subito. Dopo 20′ buoni la partita si è incanalata esattamente sui ritmi voluti dai padroni di casa”. In casa Pontoni positivo l’esordio di Arnaldo (“Ha cominciato molto bene poi è entrato anche lui nel flusso negativo come tutti i compagni”, il giudizio di Gilleri), un’opzione in più per lo staff tecnico che dopo la sosta recupererà anche i veterani Medizza e Andrea Schina, risparmiati per la trasferta in terra veneta. La Pontoni infatti dovrà mettersi subito in ritmo visto il calendario che la attende. “Affronteremo tante squadre forti e se è vero che restiamo padroni del nostro destino è anche vero che dovremo salire di livello. Pronti via e nelle prime due giornate, peraltro in soli 4 giorni, avremo due scontri diretti con Giulianova e Teramo, partite che se affrontate bene potrebbero essere già decisive in positivo per la nostra stagione. La quota salvezza potrebbe essere a 20 punti e ciò significa che siamo chiamati a vincere almeno 4 gare su 8”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FALCONSTAR vs LUMEZZANE 2 Giorni 14 Ore 31 Minuti 40 secondi
Tickets