UNA PONTONI FALCONSTAR TRANQUILLA MA CARICA DI ENTUSIASMO CERCA L’IMPRESA A MESTRE. TORNA A DISPOSIZIONE CAPITAN MEDIZZA

UNA PONTONI FALCONSTAR TRANQUILLA MA CARICA DI ENTUSIASMO CERCA L’IMPRESA A MESTRE. TORNA A DISPOSIZIONE CAPITAN MEDIZZA

Non sarà affatto semplice per la Pontoni Falconstar centrare il tris di successi sul campo del Basket Mestre, ma oggi al PalaVega di Trivignano (palla a due alle 18), i biancorossi di coach Praticò sono determinati a provarci, forti dei risultati recenti abbinati a prestazioni di qualità, alla crescita dei giovani e a un rientro fondamentale come quello di capitan Medizza, recuperato dal guaio muscolare all’inguine. Rispetto alle gare con Crema e Bergamo, pur avversarie di tutto rispetto, oggi ci sarà sicuramente un coefficiente di difficoltà maggiore, ma è proprio questo che permetterà alla Pontoni di valutare ancora meglio i progressi delle ultime settimane. “A livello tecnico siamo pronti a fare la partita, a cercare di imporre le nostre qualità per quanto possibile – assicura coach Praticò – dobbiamo esserlo anche a livello mentale, sfruttando anche la tranquillità regalataci dalle due ultime vittorie. Ci mancavano solo i risultati e ora sono arrivati anche quelli, validi per gratificare il grande lavoro svolto dai ragazzi in palestra. A Mestre sarà sicuramente una partita tosta, ma è bello giocarla anche perchè può essere la cartina di tornasole per capire a che punto siamo. Non dimentichiamoci che a inizio stagione abbiamo subito una sonora sconfitta in Supercoppa sullo stesso campo, vogliamo dimostrare di esserci avvicinati”. Medizza, come detto, torna a disposizione dopo essersi allenato per tutta la settimana con i compagni, cosa che invece non ha potuto fare Prandin per un attacco febbrile, ora alle spalle (come per Mazic). Prandin ha comunque smaltito quasi del tutto un fastidio alla schiena e sarà presente in un match nel quale, oltre alla freschezza dei vari Cestaro, Furin e Soncin che tanto bene stanno facendo, conterà molto anche l’esperienza. “Mestre è una squadra navigata, con giocatori esperti come Di Meco, Bortolin e Caversazio che l’anno scorso incontrammo ai play-off con la maglia di San Miniato – conclude il tecnico triestino – ha cambiato tanto ma ha cambiato bene, coach Ciocca è una garanzia. Segna tanto e subisce poco, e sa vincere anche partite dure fino all’ultimo possesso. E’ una squadra di alto livello che probabilmente spingerà subito sull’acceleratore per chiudere la partita il prima possibile, nostro obiettivo sarà rimanere in scia per giocarcela alla fine anche perchè con la rosa al completo e la capacità dei giovani di darci sempre qualcosa di importante ora abbiamo quella rotazione lunga che era nei nostri piani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PONTONI vs INFODRIVE CAPO D'ORLANDO 5 Giorni 22 Ore 33 Minuti 4 secondi
Tickets