LA PONTONI FALCONSTAR ESCE TRA GLI APPLAUSI A SAN MINIATO. ANCHE IN GARA5 EMERGONO IL CARATTERE DI FERRO E ORGOGLIO DA VENDERE

LA PONTONI FALCONSTAR ESCE TRA GLI APPLAUSI A SAN MINIATO. ANCHE IN GARA5 EMERGONO IL CARATTERE DI FERRO E ORGOGLIO DA VENDERE

Una serie che alla vigilia della prima partita sembrava totalmente sbilanciata (San Miniato prima classificata del girone A contro la Pontoni Falconstar ottava del girone B) è arrivata a 5′ dalla fine di gara5 con il risultato ancora in bilico e un verdetto tutto da scrivere, ed è stato tutto merito dei biancorossi, che hanno chiuso la stagione tra gli applausi. Una stagione che ha visto la Falconstar conquistare i play-off nella terza categoria nazionale per la prima volta nella sua storia e poi impegnare allo stremo i favoriti toscani, facendo salire partita dopo partita e settimana dopo settimana l’entusiasmo dei tifosi, che hanno esultato e festeggiato per le vittorie casalinghe di gara3 e di gara4 e che anche mercoledì sera sono stati vicini alla squadra radunandosi al PalaPaliaga per assistere alla partita sul maxischermo fatto installare dalla società. “La partita di mercoledì sera è stata l’emblema della nostra stagione – racconta coach Praticò al rientro da San Miniato – anche quando sembravamo spacciati non abbiamo mai mollato e siamo rimasti sempre con la testa sull’obiettivo, giocandoci fino in fondo le nostre chance. Nel finale, quando siamo arrivati in scia (da -18 a -6, ndr), ci abbiamo creduto ancora di più, ma sono stati molto bravi loro a trovare sempre il modo di ricacciarci indietro con canestri fondamentali nel momento per loro più difficile. Sapevamo di affrontare una squadra di alto livello, dura da affrontare soprattutto in trasferta, ci abbiamo provato dando il massimo e onorando il campionato fino alla fine”. Nella bella San Miniato è stata in generale più continua, pur soffrendo nell’ultimo quarto, la Pontoni ha invece pagato un secondo quarto il cui parziale di 20-8 per i padroni di casa ha sostanzialmente deciso la gara. E’ lì che si è creato il margine tra le due squadre, con la Pontoni che ha fatto molto fatica a trovare il canestro, come dimostra il 2/17 da 3 punti. “Non abbiamo mosso bene la palla ma anche in questo caso il merito è stato soprattutto della loro difesa – rende onore agli avversari il tecnico triestino – abbiamo tirato male ma è anche vero che loro ci hanno tolto la possibilità di costruire tiri facili. Hanno preparato bene la partita, noi dopo 4 gare avevamo meno energie per trovare altri sbocchi”. Lo staff tecnico ha concesso alla squadra alcuni giorni di riposo, la prossima settimana il gruppo si ritroverà in via Baden Powell per gli ultimi allenamenti prima del rompete le righe, che avverrà come sempre con l’appuntamento conviviale di fine stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FALCONSTAR vs BRIANZA BASKET 1 Giorni 7 Ore 49 Minuti 21 secondi
Tickets