INIZIA A FIORENZUOLA LA VOLATA PLAY-OFF DELLA PONTONI FALCONSTAR. COACH PRATICO’ CHIEDE AI SUOI UNA GRANDE PRESTAZIONE DIFENSIVA

INIZIA A FIORENZUOLA LA VOLATA PLAY-OFF DELLA PONTONI FALCONSTAR. COACH PRATICO’ CHIEDE AI SUOI UNA GRANDE PRESTAZIONE DIFENSIVA

Le nuove prospettive della Pontoni Falconstar, quelle legate a una poltrona play-off tornata potenzialmente disponibile grazie allo strepitoso successo nel derby con la Gesteco Cividale, due settimane fa al PalaPaliaga, saranno testate dallo scontro diretto in programma oggi alle 18 a Fiorenzuola contro la Pallacanestro Fiorenzuola 1972, squadra che quella poltrona attualmente la occupa e la vuole tenere stretta. Con 3 gare ancora da disputare dopo la partita in Emilia, compreso il recupero del 4 maggio con la Virtus Padova, non sarà ancora un dentro o fuori, ma vincendo le possibilità della Falconstar si impennerebbero anche grazie al 2-0 nei confronti diretti che a quel punto sarebbe in cassaforte considerato il +2 biancorosso dell’andata. “Affrontiamo una partita molto difficile contro una squadra che può metterci in difficoltà soprattutto con il suo attacco, il migliore del torneo – avverte coach Praticò – però abbiamo un buon vento alle spalle e lo vogliamo sfruttare. Dovremo essere intensi e concentrati, consci che non sarà una partita ancora decisiva per i play-off dovendo poi affrontare altre gare, ma sicuramente molto pesante. Inoltre con una vittoria conquisteremmo matematicamente la salvezza e vogliamo farlo sul campo senza dipendere dai risultati delle rivali dirette”. Per Fiorenzuola partirà il gruppo al completo, anche se i minutaggi potrebbero dipendere da qualche acciacco avvertito in settimana, in particolare da Bacchin (infiammazione al piatto tibiale) e da Bellato (distorsione alla caviglia), giocatori che hanno saltato qualche seduta con i compagni. Negli ultimi allenamenti si è invece riaggregato al gruppo nei contatti agonistici Alessandro Naoni che ha brillantemente superato l’operazione al setto nasale fratturato e sarà a disposizione, seppur con una maschera protettiva. “Non siamo al meglio ma credo che alla 27esima giornata poche squadre lo siano, non c’è problema – minimizza il tecnico triestino – ci siamo allenati bene in settimana anche grazie al contributo di alcuni under come Maiola e Paiano e questa è la cosa più importante, arriviamo pronti all’appuntamento. Sarà una gara diversa rispetto a Cividale, più difficile da affrontare a livello mentale rispetto alla sfida con la capolista dove non avevamo pressioni e ciò ci ha aiutato a giocare una grande partita. Abbiamo l’ennesima occasione di vincere una gara decisiva in trasferta ed è quello che dobbiamo fare. I ragazzi sanno che dovremo sfoderare una superba prestazione difensiva, limitando soprattutto Filippini e facendo molta attenzione a rimbalzo per concedere pochi secondi tiri visto che loro sono molto bravi a rimbalzo d’attacco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAMPIONATO 2022/23 0 Giorni 21 Ore 25 Minuti 19 secondi
Tickets