LA CRESCITA CONTINUA PER LA PONTONI FALCONSTAR. UN GRUPPO CHE NON DISTINGUE TRA TITOLARI E RISERVE FA LA DIFFERENZA

LA CRESCITA CONTINUA PER LA PONTONI FALCONSTAR. UN GRUPPO CHE NON DISTINGUE TRA TITOLARI E RISERVE FA LA DIFFERENZA

A fine stagione la Pontoni Falconstar potrà dire di aver battuto la Rucker San Vendemiano 2 volte su 3 (sabato sera in campionato, nell’ottobre scorso in Supercoppa) e non è cosa da poco se si considera il grande valore della formazione trevigiana. Al di là di questo puro dato numerico, ciò che resta del successo per 79-74 al PalaPaliaga è la sensazione che gara dopo gara la formazione di coach Matteo Praticò riesca a fare sempre un passo avanti nella crescita generale di squadra. Ancora una volta è stato il gruppo nel suo complesso a rimediare a un inizio sottotono sprintando nell’ultimo quarto per ribaltare il punteggio, un ultimo quarto nel quale i biancorossi hanno realizzato ben 31 punti suddivisi più o meno equamente tra tutto il quintetto, da Casagrande a Bacchin, da Murabito a Scutiero, da Macaro a Milisavljevic. A certificare la vittoria di squadra (una vittoria che la società vuole dedicare alla memoria di Gianfranco Nicita, grande tifoso biancorosso scomparso nei giorni scorsi). C’è poi un’altra statistica da segnalare: dei 79 punti realizzati, 40 sono stati opera del quintetto base, 39 del secondo quintetto, una conferma di come nella Pontoni di quest’anno la differenza tra titolari e riserve sia del tutto inesistente. Certo la Falconstar, che comunque era priva di un giocatore da 30′ a partita come Devil Medizza, è stata anche fortunata visto che la Belcorvo aveva diverse assenze e in corso d’opera ha perso anche Gatto per infortunio, però si sa che gli episodi favorevoli vanno sfruttati e la squadra ha avuto la prontezza di farlo. “Sono punti importanti perchè ottenuti contro un’ottima squadra – osserva il viceallenatore Gabriele Gilleri – a ranghi completi San Vendemiano è a mio avviso la formazione più forte del girone assieme a Cividale, direi da primi 4 posti se consideriamo anche Fabriano e Roseto in un girone C unico. Non è fortunata in questo periodo ma noi siamo stati bravi ad approfittare delle circostanze conquistando una vittoria che vale ancora di più di quella ottenuta con Vicenza qualche settimana fa. E’ stata la classica vittoria di squadra, i canestri più importanti della gara sono state quelle due triple di Scutiero che nell’ultima frazione hanno portato la gara su binari a noi più consoni (una è stata quella del pareggio a quota 69, ndr), ma se devo citare un singolo questa volta direi che Murabito ha giocato la miglior partita da quando è con noi, non solo per i 16 punti segnati ma anche per la solidità del suo lavoro difensivo”. La Pontoni è attesa ora da un’altra gara casalinga difficile, sabato alle 19.30 contro la Antenore Virtus Padova, una delle 3 squadre in testa al girone. “Dovremo migliorare senz’altro l’approccio alla gara, visto che anche contro la Rucker siamo a partiti a rilento e non sempre le rimonte riescono – conclude Gilleri – per il resto dobbiamo continuare così, costruendo buoni attacchi come stiamo facendo in questo periodo. Anche contro San Vendemiano abbiamo sfiorato gli 80 punti ed è un punteggio con il quale si possono vincere molte partite. Abbiamo ancora 2 gare complicate da giocare prima della seconda fase (l’ultima la Falconstar la giocherà in trasferta a Vicenza, ndr) e vorremmo cercare di vincerne almeno una per girare a quota 12, sarebbe un grandissimo risultato considerando che abbiamo iniziato perdendo le prime 5 partite disputate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FALCONSTAR vs LUMEZZANE 2 Giorni 16 Ore 1 Minuti 23 secondi
Tickets