Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
anpa
cc
dana sport
esquimou
homealloys
homebaruniverso
homecdl
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
starbene_logo
studio

LIVE SCORE

UNA FALCONSTAR D’ACCIAIO E PIU’ FORTE DELLE ASSENZE. IL TERZO POSTO E’ SEMPRE ALLA PORTATA

Una Falconstar d’acciaio, anche con tante assenze e tanti minuti nelle gambe per i titolari. Pur con una squadra decimata (fuori Colli per un attacco influenzale, fuori anche Vidani e Skerbec, alle prese con fastidiose tendiniti e tenuti a riposo per non rischiare di aggravare il problema), la squadra biancorossa non ha sofferto nel superare, nell'ultimo derby regionale della regular season, una Bluenergy Codroipo arrivata alla Polifunzionale con l’obiettivo di conquistare preziosi punti salvezza. L’obiettivo della Falconstar è invece diverso, guadagnare la miglior posizione di partenza nella griglia play-off, ed è un traguardo ancora nel mirino, tanto più che complici le sconfitte di Oderzo e Caorle la distanza dal terzo posto si è dimezzata ed è ora a soli 2 punti. Dopo la sosta di Pasqua sono previsti un paio di scontri diretti con la stessa Caorle e Mestre che decideranno la classifica finale di una Falconstar che nel frattempo approfitterà della sosta per recuperare gli acciaccati e gli infortunati.

“Abbiamo fatto una gran bella partita con Codroipo – commenta coach Gigi Tomasi – credo che la gara sia stata meno combattuta di quanto ci si poteva attendere esclusivamente per merito nostro, che siamo partiti con la testa giusta per indirizzare subito la gara e non tenerli pericolosamente a contatto. Abbiamo chiuso il primo quarto con un vantaggio di 33-14 che è un premio al nostro approccio alla gara. E quando inizi così poi diventa tutto più facile”. Due le chiavi di lettura principali della partita: la capacità della Falconstar di vincere, nonostante le assenze di Colli e Skerbec, la battaglia sotto canestro grazie alle strepitose performance dell’ex di turno Girardo (un fantascientifico 42 di valutazione grazie ai 32 punti, ai 9 rimbalzi, e alle percentuali al tiro, 13/16 dal campo) e Rorato (che oltre ai 15 punti e 6 rimbalzi ha difeso come un leone su Nata), e lo sviluppo di un gioco d’attacco che è andato costantemente a colpire nelle zone lasciate libere dalla difesa di Codroipo, a lungo disposta a zona. “Sì, abbiamo sempre fatto i movimenti giusti, occupando bene gli spazi concessi e attaccandoli – conferma il tecnico monfalconese – sapevamo che la Bluenergy poteva avere qualche punto debole in difesa, e siamo stati capaci di sfruttarli. Sotto canestro abbiamo tenuto botta e vinto complessivamente la sfida a rimbalzo (41-38, ndr) per merito del contributo di tutti, e in questo senso un plauso va anche ai giovani, dal già citato Rorato a Tossut, magari poco produttivo in attacco ma vero fattore in difesa, allo stesso Cestaro (6 punti e 5 rimbalzi per il figlio d’arte, ndr)”. La Falconstar ora dedicherà la prima parte della settimana a due sedute di richiamo atletico, per poi concludere la settimana prepasquale con un’amichevole, cui dovrebbe partecipare anche Skerbec. Da verificare invece le situazioni riguardanti Vidani, che attende il responso degli esami strumentali, e Tonetti, che nel corso della gara di domenica ha sentito un fastidio muscolare. Sempre in questi giorni si opererà alla spalla capitan Miniussi, che tornerà a disposizione solo nella prossima stagione.

FALCONSTAR BASKET