Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
anpa
cc
dana sport
esquimou
homealloys
homebaruniverso
homecdl
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
starbene_logo
studio

LIVE SCORE

LA SCONFITTA CON SAN VENDEMIANO IN ARCHIVIO SENZA DANNI. FALCONSTAR AL LAVORO PER DUEVILLE

E’ già concentrata sul match di domenica con Dueville la Falconstar che è tornata in palestra dopo la sconfitta esterna in casa della capolista Rucker San Vendemiano. Una sconfitta che non fa danni né a livello di classifica né a livello di morale e che al di là del punteggio finale, netto in favore dei veneti, deve essere archiviata come una tappa di crescita della squadra se non altro perché si è approfittato per dare minuti a giocatori che ne avevano bisogno, Tonetti in primis ma anche Rorato e Girardo, e che devono ritrovare la condizione per poter poi rivelarsi determinanti quando arriveranno le gare davvero pesanti. “In alcuni frangenti siamo riusciti a mettere in difficoltà una squadra attrezzata come San Vendemiano e questa è una delle note positive dell’incontro – spiega coach Tomasi – abbiamo pagato cari i minuti di buio nel terzo quarto quando abbiamo lasciato troppi varchi, in particolare sul perimetro, ai giocatori di casa. Abbiamo concesso tiri facili e loro, scesi in campo molto carichi, ne hanno approfittato. Nella terza frazione abbiamo subito 30 punti, e alla fine 91, troppi per poter pensare di vincere in trasferta. Difensivamente non abbiamo avuto continuità, per il resto a fare la differenza sono state le percentuali di tiro. Loro hanno tirato molto bene, e di questo gli va dato atto, noi invece abbiamo tirato con percentuali basse, soprattutto con gli esterni”.

In effetti, al di là del 2/3 dalla lunga distanza di Riccardo Tossut, tutti i giocatori perimetrali biancorossi sono rimasti al di sotto delle loro medie stagionali, al contrario della coppia di lunghi Colli-Skerbec che ha fatturato 44 punti in totale, più della metà dell’intera squadra, con ottime medie. Sono stati proprio i due lunghi a tenere in piedi a lungo l’attacco cantierino. Dal canto suo Tonetti ha giocato 17’ dimostrando “una crescita di condizione che ci conforta – spiega il tecnico – e ancora di più ci conforta il fatto che non ha sentito dolore dopo la gara, questo vuol dire che molto probabilmente si potrà aumentare via via il minutaggio fino a riportarlo alla pari dei compagni”. In settimana era stata inizialmente organizzata un’amichevole proprio per dare sfogo a questo bisogno di giocare (che non è solo di Daniel, ma anche di altri compagni, su tutti Girardo che dopo lo stop di una settimana per una forte influenza deve ritrovare il ritmo agonistico), gara che poi è saltata. La Falconstar dunque preparerà l’impegno con la Sportschool, che arriverà domenica alla Polifunzionale alle 18, seguendo il suo ritmo abituale di allenamenti in palestra. Allenamenti cui non sarà coinvolto, almeno non con il gruppo, Federico Vidani, che continuerà a non forzare il tendine infiammato per motivi precauzionali. Vidani salterà anche la gara di domenica (anche con la Rucker non era stato iscritto a referto) e sarà valutato giorno dopo giorno.

FALCONSTAR BASKET