Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
anpa
cc
dana sport
esquimou
homealloys
homebaruniverso
homecdl
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
starbene_logo
studio

LIVE SCORE

LA SCONFITTA CON ODERZO NON RIDIMENSIONA LA FALCONSTAR, CHE ADESSO SI PREPARA ALLA BATTAGLIA CON LO JADRAN

Vietato lasciarsi ingannare da quel +6 Falconstar in classifica, il derby regionale di Opicina (palestra Cova di via degli Alpini, stasera alle 21) con lo Jadran, valido per la sesta giornata di C Gold che si gioca in turno infrasettimanale, sarà molto probabilmente il solito Jadran-Falconstar, ovvero una partita di grande intensità ed equilibrio, nella quale saranno i particolari a fare la differenza, tra questi anche la capacità di recupero fisico-atletico delle due formazioni, reduci da partite altrettanto dure contro Oderzo, per Bonetta e compagni, e Jesolo. Una gara, quella contro la Calorflex, che non ha avuto particolari ripercussioni sul morale dei biancorossi: si sapeva che Oderzo aveva qualcosa in più a livello di roster, se non altro perchè è stata costruita con obiettivi diversi, e il campo lo ha dimostrato, ma ha anche dimostrato che nelle attuali condizioni di forma questa Falconstar è un cliente difficile per tutti, quindi anche per lo Jadran stasera. "Oderzo ha dovuto dar fondo a tutte le sue risorse per avere la meglio, e questo ci deve infondere ulteriore fiducia - ritorna sulla gara di sabato coach Tomasi - per esperienza e tonnellaggio loro ci sono superiori e hanno fatto valere queste qualità. E' anche vero però che se Casagrande non avesse indovinato quelle tre triple da 7 metri, realizzate nonostante una nostra buona difesa individuale, sono convinto che avremmo avuto ottime possibilità di portare a casa l'incontro, pertanto vedo il bicchiere mezzo pieno". Unico particolare da limare, in vista della gara di oggi, è un inizio gara appannato, con Oderzo scappata 23-9 alla prima sirena.

"Con lo Jadran dovremo giocare 40' perfetti per portare a casa la gara, lo sappiamo - continua il tecnico biancorosso - al di là di quello che dice la classifica loro sono sicuramente in ripresa e hanno fame di vittorie, quindi mi aspetto il solito Jadran, aggressivo e spigoloso. L'orario di gara, alle 21 di metà settimana, è un ulteriore incognita in più che dovremo essere capaci di assorbire bene. La nostra idea è sempre quella di imporre un ritmo alto, per noi è questa la chiave, e quando non ci riusciremo dovremo avere molta pazienza e calma. Loro rispetto alla scorsa stagione hanno aumentato la sostanza nel reparto ali con Malalan, noi in quel settore dovremo tenere per poi far valere la nostra forza negli altri reparti". Stasera in panchina ci dovrebbe essere anche Daniel Tonetti, clinicamente recuperato dal problema muscolare al polpaccio, per quanto l'idea dello staff tecnico è di non correre neppure il minimo rischio, specie in questo periodo di gare ravvicinate. La tabella di recupero prevede di rimetterlo in condizione tra una decina di giorni, per la gara con San Vendemiano e poi per le successive partite, che almeno sulla carta sembrano più abbordabili rispetto alla trasferta di Jesolo, sabato, la seconda consecutiva, e appunto l'incontro con la Rucker.

FALCONSTAR BASKET