Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
anpa
cc
dana sport
esquimou
homealloys
homebaruniverso
homecdl
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
starbene_logo
studio

LIVE SCORE

ENERGY LAB FALCONSTAR, E’ GIA’ DERBY. FALCONSTAR-CALLIGARIS SARA’ ANCHE “GIGI” CONTRO “ICIO”

Sarà il derby del confronto tra “Gigi” e “Icio” (i coach Tomasi e Zuppi, legati da amicizia e stima da trent’anni a questa parte), così come sarà il derby che per la prima volta non avrà in campo, uno da una parte e uno dall’altra, gli storici capitani Benigni e Diviach. Insomma, la storia e la tradizione si ripetono: Falconstar e Calligaris si affrontano da una vita almeno un paio di volte all’anno, se non di più, ma c’è sempre qualcosa che rende ogni confronto speciale, e diverso da quello precedente. E’ questo il bello della partitissima, che domani (sabato) a Corno di Rosazzo alle 20.30 metterà per l’ennesima volta di fronte cantierini e seggiolai, con le due squadre entrambe vincenti alla prima giornata e quindi con il morale alto, convinte di essere sulla buona strada per arrivare a chiudere la stagione con tante soddisfazioni. “C’è questa consapevolezza – conferma coach Tomasi – ma c’è anche la maturità per sapere che questa strada per noi è ancora lunga. Non ho visto euforia in settimana, meglio così, altrimenti avrei dovuto indossare la divisa da pompiere. C’era la giusta dose di felicità, ma ci stiamo allenando ancora molto bene sotto il profilo della concentrazione e dell’intensità, e questa è una componente determinante per preparare una gara come il derby”. Gara che potrebbe regalare spettacolo viste le caratteristiche da corsa delle due squadre.

“Ci assomigliamo molto perché entrambe le squadre danno il meglio quando riescono a impostare una partita di difesa e corsa – continua il tecnico della Falconstar – la differenza maggiore sta nella dose di esperienza, che è diversa ed è a loro vantaggio. Per questo dico che per noi sarà fondamentale vincere la componente emozionale di una partita come questa. Più riusciremo a pensarla come a una gara qualsiasi, con semplici due punti in palio, più sarà semplice cercare di rispettare il nostro piano partita, che prevede di restare incollati nel punteggio per tutta la gara per poi sfruttare nell’ultimo quarto la nostra condizione atletica, che è ottimale. Viceversa, se dovessimo sentire l’emozione del derby, loro avrebbero un forte vantaggio, grazie alla loro esperienza nell’affrontare questo tipo di incontri”. Ci sarà, come detto, anche una sfida nella sfida, quella tra coach Tomasi e coach Zuppi. “Ho cominciato la carriera da giocatore in prima squadra con lui in panchina alla fine degli anni ‘80 – ricorda Tomasi – e poi ho vissuto con lui tantissime stagioni, prima a Monfalcone e poi a Staranzano, dove conquistammo la serie B. Da quella volta siamo sempre in contatto e il nostro rapporto va oltre il basket. Non ci sono segreti e anche per questo credo che sarà difficile riuscire a sorprenderci sul campo con qualche mossa tattica. Questo non vuol dire che non ci proveremo. Lui lo farà senz’altro, e ci proveremo anche noi”. Per la Falconstar nessun problema di ordine fisico, se non qualche acciacco che però non impedirà alla coppia Tomasi-Franco di avere a disposizione per il derby la rosa al completo.

FALCONSTAR BASKET