Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
anpa
cc
dana sport
esquimou
homealloys
homebaruniverso
homecdl
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
starbene_logo
studio

LIVE SCORE

UNDER 18 ECCELLENZA, LA FALCONSTAR NE SEGNA 98 A GONARS, PRIMO “BACK TO BACK” STAGIONALE

Santa Maria La Longa, mercoledì 29/11/2017

Si conclude positivamente la settimana per il gruppo 1999/2000/2001 della Falconstar, capace per la prima volta di affermarsi consecutivamente in entrambi i campionati disputati. Dopo il successo con il Santos nel torneo Under 20 i biancorossi espugnano il campo della Libertas Gonars nell’Under 18 Eccellenza, cogliendo la prima affermazione esterna del girone di andata e offrendo forse la miglior prestazione dell’anno. Cestaro, capitano per l’occasione stante l'assenza di Corà (influenza), e compagni, hanno affrontato la sfida da subito con l’atteggiamento giusto, imponendo dalla palla a due un 8-0 di parziale e mantenendo le redini dell’incontro nell’arco di tutti i 40’. Dopo essersi conquistati 11 lunghezze di vantaggio nel primo tempo (37-48 alla pausa lunga), i cantierini sono stati bravi a contenere l’inevitabile tentativo di rimonta dei padroni di casa nella terza frazione, dimostrando quella concretezza che in altre occasioni era mancata ed aprendo il quarto periodo ancora in vantaggio in doppia cifra (57-70). Una bomba di Altran al termine di una bella azione corale e due canestri consecutivi di un concreto Konate in avvio di ultimo quarto chiudono definitivamente la porta alle residue speranze di recupero della compagine friulana e Monfalcone può allungare nel finale conquistando un importante referto rosa. Segnali molto positivi si sono visti in fase offensiva: i 98 punti segnati sono frutto della buona coralità dell’attacco biancorosso, che ha mandato ben 5 giocatori in doppia cifra: Cossaro (19), Cestaro  (17), Regolin (14), Zuccolotto (13) ed un preziosissimo Vozza (12); anche la difesa, pur a fronte di alcune sbavature di troppo, ha tutto sommato tenuto botta, forte dell’applicazione dei vari Altran, Bini e Carini. Una buona prova del gruppo, quindi, che ha permesso alla squadra di muovere la classifica ritrovando due punti tanto attesi.

LIBERTAS GONARS – FALCONSTAR   73-98

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 13, Cossaro 19, Altran 3, Carini 2, Konate 6, Cestaro 17, Bini 7, Vozza 12, Regolin 14, Fulizio 5. All. Franco. 

UNDER 20, “CORRI E TIRA” CON IL SANTOS, ALLA FINE A SPUNTARLA E’ LA FALCONSTAR CHE RESTA IN ALTO

Monfalcone, lunedì 27/11/2017

Nel campionato Under 20, nella gara valevole per il sesto turno di campionato, la Falconstar strappa un combattuto referto rosa ai danni degli ospiti del Santos Trieste con il punteggio finale di 84-82. Capitan Russian e compagni hanno dimostrato una discreta verve offensiva, come testimoniano gli 84 punti a referto, non sempre controbilanciata da un’adeguata concentrazione in difesa, aspetto che ha permesso agli avversari di rimanere sempre aggrappati al match e di rendersi pericolosissimi nel finale. Dopo esser stati sostanzialmente avanti per tutta la gara, seppur mai con vantaggi definitivi (41-34 all’intervallo, 55-50 alla soglia dell’ultimo periodo), i monfalconesi si fanno trascinare in una gara di “corri e tira” nell’ultima frazione, il cui parziale è un inconsueto 32-29 per gli ospiti, ma grazie alla freddezza dalla lunetta di Cestaro e Zuccolotto, capaci di siglare 4 liberi su 4 nella girandola dei falli sistematici, Monfalcone mantiene il minimo margine di sicurezza per incamerare la vittoria, nonostante una bomba siderale subita a fil di sirena. Sul fronte offensivo, gara in doppia cifra per il trio di esterni Cossaro (19), Cestaro (16) e Zuccolotto (15), ben coadiuvati da Fulizio, autore di 9 pesantissimi punti. Fondamentale anche la solita prova di sostanza di capitan Russian che agli 8 punti realizzati aggiunge 10 rimbalzi. La vittoria consente alla Falconstar di rimanere nelle zone alte della classifica, forte di 4 risultati positivi su cinque gare ed avendo già osservato il turno di riposo.

FALCONSTAR – SANTOS TRIESTE  84-82

Tabellino Falconstar: Fumis 2, Zuccolotto 15, Cossaro 19, Gallo 4, Altran 3, Pizzignach, Konate 6, Gustini 2, Russian 8, Cestaro 16, Fulizio 9. All. Franco, vice all. Tomasi.

UNDER 18 ECCELLENZA, LA DIFESA FA ACQUA NEI PRIMI TRE QUARTI, LA FALCONSTAR SI SVEGLIA TARDI

Monfalcone, giovedì 23/11/2017

Non arriva la sospirata vittoria che consentirebbe di muovere la classifica del campionato Under 18 Eccellenza e che rappresenterebbe il giusto coronamento del lavoro fin qui svolto dalla squadra. Nella sfida di giovedì è infatti il Nuovo Basket 2000 a strappare il referto rosa alla Polifunzionale al termine di un confronto che ha visto la Falconstar subire un vistoso calo nella parte centrale della sfida (pesantissimo il parziale di 8-22 subito nel secondo quarto) dopo un primo quarto giocato sui binari di un quasi perfetto equilibrio (22-21 alla prima sirena). Si sono palesate delle evidenti ingenuità difensive che hanno portato i biancorossi a subire ben 68 punti in tre quarti, una produzione offensiva che ha consentito ai pordenonesi di presentarsi alla soglia degli ultimi 10’ di gioco forti di un vantaggio di ben 21 lunghezze. Grande merito di capitan Corà e compagni è stato però quello di crederci fino alla fine, trasformandosi completamente (e per certi versi inspiegabilmente) nell’ultimo periodo: la difesa sale di intensità  e concede solamente 5 punti nell’intera frazione, l’attacco prende energia ed entusiasmo e grazie ai canestri di Cestaro, Cossaro e Regolin, molto più incisivi rispetto ai primi 30’, i biancorossi si regalano addirittura la possibilità di vincere, portandosi a -4 con più di un minuto da giocare. Nel concitato finale gli ospiti sono fortunati nel trovare un canestro “tagliagambe” appoggiato al tabellone e bravi nel leggere la difesa nell’ultimo possesso smarcando un uomo solo in area, trovando così gli unici due canestri dal campo, sufficienti però a portare il margine al + 7 conclusivo.

FALCONSTAR – NUOVO BASKET  2000 66-73

Tabellino Falconstar: Fumis, Cossaro 28, Corà, Altran 4, Carini, Konate, Crocamo, Cestaro 23, Bini 2, Vozza 2, Regolin 7, Fulizio. All. Franco, vice all. Tomasi.   

UNDER 20, LA FALCONSTAR SUPERA LA GORIZIANA RESISTENDO ALLA RIMONTA GRAZIE A PIZZIGNACH

Gorizia, lunedì 20/11/2017

Due preziosi punti esterni per la Falconstar Under 20 nella gara valevole per il quarto turno di campionato. L’apparentemente “comodo” punteggio finale di 50-65 grazie al quale Russian e compagni hanno espugnato il parquet del PalaBrumatti di Gorizia non rispecchia appieno le difficoltà riscontrate contro l’Us Goriziana, squadra capace di andare sotto anche di 14 (5-19 il parziale del primo quarto a favore dei monfalconesi) e di recuperare caparbiamente punto su punto a suon di bombe fino a presentarsi a sole sei lunghezze di distanza all’alba dell'ultima frazione (44-50). Superate le difficoltà difensive della fase centrale del match, che hanno permesso ai goriziani di prendere fiducia e di rifarsi sotto nel punteggio, i biancorossi si dimostrano solidi nel confezionare un parziale di 6-15, lanciato da un fondamentale recupero più bomba in transizione di Pizzignach, grazie al quale conducono in porto una meritata vittoria esterna e consolidano un più che positivo ruolino di marcia (3 vittorie in 4 gare).

US GORIZIANA – FALCONSTAR   50-65

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 8, Cossaro 18, Corà, Gallo, Altran, Pizzignach 3, Crocamo, Gustini 2, Russian 8, Cestaro 10, Vesnaver 11, Regolin 5. All. Franco, vice all. Tomasi.

UNDER 20, VITTORIA COL BRIVIDO IN CASA DON BOSCO. COSSARO LANCIA LA FALCONSTAR NELLA RIPRESA

Trieste, martedì 14/11/2017

E’ stata nuovamente una gara a due volti quella disputata tra Don Bosco Trieste e Falconstar, valevole per la quarta giornata del campionato Under 20, ma fortunatamente per i monfalconesi decisamente opposta all’uscita con lo Jadran: stavolta ad un primo tempo decisamente sottotono ha fatto da contraltare una ripresa disputata con il giusto spirito, che ha permesso ai biancorossi di strappare un sofferto ma meritato referto rosa su un campo sempre difficile come quello di via dell’Istria. L’inizio di gara, come detto, è tutto a favore dei padroni di casa che cercano di abbassare i ritmi della partita schierando una zona 3-2 alla quale capitan Russian e compagni non sembrano avere armi da opporre: il parziale del primo quarto è di 16-8 per i biancoverdi, vantaggio che si dilata oltre le dieci lunghezze alla pausa lunga (37-26 all’intervallo). In questo frangente si rivela provvidenziale la vena offensiva di Regolin, l’unico capace di trovare con continuità la via del canestro e di realizzare tre bombe consecutive, grazie alle quali Monfalcone evita uno scarto ben più pesante dal quale forse non sarebbe stato possibile rialzarsi. Ben diverso è l’atteggiamento nella seconda parte di gara: alla ripresa delle operazioni i biancorossi stringono le maglie in difesa a cominciare dal lavoro sui portatori di palla grazie al sacrificio degli “agenti speciali” Gallo e Pizzignach, cresce l’attenzione a rimbalzo e sulle palle vaganti ed aumenta la velocità della partita. In queste condizioni si aprono gli spazi per innescare le bocche da fuoco Cossaro (buono il suo rientro con 21 punti personali) e Cestaro (12) ben coadiuvati dalla concretezza di Vesnaver sotto le plance (8 per lui alla fine di cui 6 nel momento decisivo) e la Falconstar confeziona un parziale di 24-8 che ribalta completamente le sorti della gara. Avanti di 5 all’inizio dell’ultima frazione i cantierini riescono a gestire il vantaggio fino a portare a casa la sudata vittoria, pur con qualche brivido di troppo nel finale causato da scelte offensive affrettate e qualche errore ai liberi che consentono agli avversari di gestire l’ultimo pallone: la tripla della disperazione si spegne sul ferro ed è 60-62 per la Falconstar.

DON BOSCO TRIESTE – FALCONSTAR   60-62

Tabellino Falconstar: Cossaro 21, Gallo, Corà 2, Pizzignach, Konate, Gustini 2, Russian 2, Cestaro 12, Vozza 2, Vesnaver 8, Regolin 11, Fulizio 2. All. Franco.

UNDER 18 ECCELLENZA, LA FALCONSTAR SI SCIOGLIE NELLA RIPRESA, BRUTTA SCONFITTA CON LO JADRAN

Trieste, mercoledì 8/11/2017

Una gara a due volti quella disputata dagli Under 18 Falconstar sul campo dello Jadran. Ad un primo tempo più che positivo, durante il quale Monfalcone ha messo in mostra un bel gioco corale, appoggiandosi in attacco sulle iniziative di Cestaro e Soncin e trovando un ottimo apporto da tutti gli effettivi (una bomba a testa per Vozza e Fulizio hanno lanciato il miglior momento per i biancorossi ad inizio secondo quarto, supportati anche dall’ottimo lavoro di sostanza sotto le plance di Corà e Konate), ha fatto seguito una ripresa giocata a nervi tesi con i cantierini a perdere la bussola del gioco in attacco, insistendo su forzature individuali uno contro cinque e subendo le ripartenze dello Jadran. Il parziale del secondo tempo, 45-21 per i padroni di casa, non fa sconti ad una Falconstar che ha commesso l’errore capitale di disunirsi su entrambi i fronti nel momento di difficoltà lasciando via libera alla compagine triestina.

JADRAN TRIESTE – FALCONSTAR   78-57

Tabellino Falconstar: Zuccolotto, Soncin 9, Corà 4, Altran, Konate 3, Crocamo 3, Cestaro 20, Bini 2, Vozza 5, Vesnaver 8, Fulizio 3. All. Franco.

UNDER 18 ECCELLENZA, NONOSTANTE CESTARO LA FALCONSTAR CEDE A CORNO IL DERBY DEGLI ATTACCHI

Monfalcone, giovedì 2/11/2017

E’ stato un bel derby quello disputato alla Polifunzionale e che ha visto opposte due rivali storiche come Falconstar e Corno di Rosazzo, partita durante la quale gli attacchi, come si può chiaramente vedere dal punteggio finale, hanno nettamente prevalso sulle difese. Questo non significa assolutamente che siano mancati agonismo e fisicità, come in ogni derby che si rispetti. Procedendo con ordine l’avvio è targato Centro Sedia, con gli ospiti subito a condurre sfruttando la verve offensiva del trio Kos, Poboni e Ballandini (60 punti combinati alla fine) e a portarsi sul + 5 al termine della prima frazione e raddoppiando il vantaggio fino al 31-41 alla pausa lunga. Nella ripresa i cantierini provano a rientrare ma commettendo l’errore di accettare la “sparatoria”: trascinato da un Cestaro in serata di grazia (miglior marcatore del match con 36 punti a referto) e da alcune buone iniziative di Soncin (12) l’attacco funziona a meraviglia producendo ben 26 punti nella terza frazione ma non altrettanto si può dire della difesa che ne concede 25 agli avversari con il risultato di lasciare sostanzialmente inalterato il vantaggio per i seggiolai all’alba dell’ultimo quarto (+9 sul 57-66). In avvio di ultimo periodo capitan Corà e compagni sembrano non averne più e gli ospiti ne approfittano fino a raggiungere un apparentemente comodo + 16 quando mancano tre giri di lancette al termine, ma Monfalcone ha il merito di provarci fino in fondo grazie a 7 punti consecutivi di Cestaro e a un canestro di Regolin ma il tempo ormai è troppo poco ed il tentativo di rimonta si spegne dopo aver limato lo svantaggio fino ai 7 punti che saranno lo scarto conclusivo della gara. Anche da questa partita si possono trarre indicazioni positive, come gli 82 punti a referto e l’encomiabile reazione nel finale che ha comunque consentito a Monfalcone di onorare l’impegno fino in fondo. Rimane il rammarico per gli 89 punti concessi, frutto di tanti piccoli errori di concentrazione, decisamente troppi per provare veramente a strappare il referto rosa.

FALCONSTAR – CENTRO SEDIA BASKET  82-89

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 6, Soncin 12, Corà 3, Konate 6, Crocamo 2, Cestaro 36, Bini, Vozza, Vesnaver 7, Regolin 10, Fulizio. All. Franco, vice all. Tomasi.  

UNDER 20, VESNAVER NON BASTA, LA FALCONSTAR CONCEDE TROPPI RIMBALZI ALLA SERVOLANA E PERDE

Trieste, lunedì 30/10/2017

Dopo la prima buona vittoria casalinga arriva anche il primo stop stagionale per la squadra Under 20 Falconstar, uscita sconfitta dal confronto a Trieste con i padroni di casa della Servolana per 84-72. Una partita piuttosto amara perché, pur nella consapevolezza di aver affrontato una formazione di buon livello con parecchi elementi che già militano con continuità in serie D ed in serie C Silver, i biancorossi hanno pagato a caro prezzo tanti piccoli errori di superficialità a partire dalle mancanze a rimbalzo difensivo. La chiave degli 84 punti subiti, decisamente troppi per provare a vincere in trasferta, è stata principalmente la diversa attenzione posta dalle due squadre su quelle che in America chiamano le “fifty - fifty balls”, ovvero i rimbalzi e le palle vaganti, tutti possessi che non sono di nessuno e che vanno conquistati. La compagine triestina ha beneficiato di innumerevoli secondi (e terzi) tiri, specialmente nel decisivo parziale del terzo periodo, quando la partita si è “spaccata” fino al + 16 Servolana, dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato (40-34 alla pausa lunga). Capitan Russian e compagni non sono usciti dallo spogliatoio con il giusto atteggiamento e hanno concesso agli avversari ben 25 punti nella terza frazione, a nulla sono valsi i comunque encomiabili sforzi per recuperare nel quarto periodo, quando i biancorossi, più con l’orgoglio che con l’organizzazione, sono rientrati fin sotto la doppia cifra di scarto, sul -8 a meno di 3’ dalla fine, poi le energie sono venute meno ed i padroni di casa hanno potuto controllare il risultato fino al + 12 conclusivo. Le motivazioni della sconfitta vanno dunque ricercate nella fase difensiva, a fronte di un attacco che trascinato dai due lunghi Vesnaver (miglior marcatore alla fine con 23 punti personali) e Regolin (12), ha comunque prodotto 72 punti in trasferta, pur fra mille sbavature.

SERVOLANA TRIESTE – FALCONSTAR   84-72

Tabellino Falconstar: Fumis, Zuccolotto 9, Soncin 8, Gallo 6, Pizzignach 2, Carini, Konate 2, Gustini, Russian 8, Cestaro 2, Vesnaver 23, Regolin 12. All. Franco. 

UNDER 18 ECCELLENZA, L’ESPULSIONE DI COSSARO COMPLICA I PIANI, FALCONSTAR KO A PORTOGRUARO

Chions, martedì 24/10/2017

Al gruppo Under 18/Under 20 biancorosso non riesce il bis nella trasferta di Chions, valevole per la quarta giornata del campionato Under 18 Eccellenza: i padroni di casa di Portogruaro, infatti, si sono imposti per 88-84, al termine di una gara combattutissima ma pesantemente condizionata dal nervosismo in casa Falconstar, stanti i tre falli tecnici e l’espulsione sanzionati ai biancorossi. Anche in questo caso l’avvio di gara sorride a Monfalcone: l’attacco, trascinato dalle incursioni di Cossaro (22) e Cestaro (21) funziona alla grande nei primi 20’, la difesa tutto sommato tiene nonostante alcune ingenuità evitabili e alla pausa lunga gli ospiti sono avanti per 46-39. Nella ripresa era logico aspettarsi la veemente reazione dei padroni di casa, cosa che puntualmente avviene: Portogruaro con grande pazienza riesce a recuperare punto su punto, portandosi addirittura in vantaggio al termine di una terza frazione durante la quale il livello agonistico si è di molto alzato, culminando nell’espulsione di Cossaro per fallo di reazione, autore fino a quel momento di una prova più che positiva. Nell’ultimo periodo, come normale in questi casi, è il nervosismo a farla da padrone e si segna veramente con il contagocce, gli errori si sprecano da ambo le parti ma la Falconstar grazie ad un canestro di Soncin ad una manciata di secondi dal termine acciuffa la parità e si trova anche la palla per vincere, seppur con un solo secondo da giocare: l’attacco non va a buon fine ed è overtime. Nel supplementare i padroni di casa sfruttano la superiorità a rimbalzo per guadagnarsi il margine sufficiente per conquistare il referto rosa nonostante gli encomiabili sforzi dei biancorossi trascinati dal solito lavoro oscuro di capitan Corà e di un volitivo Regolin, bravo nel prendersi comunque le ultime responsabilità in attacco. Una sconfitta amara per come è maturata ma che allo stesso tempo lascia la convinzione di aver raggiunto un buon livello di intensità nel lavoro svolto in settimana.

PORTOGRUARO – FALCONSTAR   88-84 d1ts

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 6, Soncin 5, Cossaro 22, Corà 1, Fumis, Konate 6, Crocamo, Cestaro 21, Bini 5, Vesnaver 5, Regolin 13, Fulizio. All. Franco.

UNDER 20, RUSSIAN-CESTARO-REGOLIN, BUONA LA PRIMA PER LA FALCONSTAR CON LA STARENERGY

Monfalcone, lunedì 23/10/2017

Un inizio settimana intenso per il gruppo under Falconstar impegnato quest’anno in due campionati, quello Under 18 Eccellenza e, con l’aggiunta di quattro atleti del 1999, anche quello Under 20. Quest’ultimo ha preso il via con la Falconstar che affrontava in casa lo Starenergy Trieste. L’inizio di gara è targato Monfalcone che, trascinata da un ispirato Regolin, autore di 7 punti consecutivi in avvio (saranno 12 per lui alla fine), riesce a mettere la testa avanti prima di subire la reazione ospite che porta il primo quarto a scivolare via sui binari di un equilibrio quasi perfetto (+2 Monfalcone dopo i primi 10’). Nel secondo periodo i biancorossi appoggiandosi alle iniziative di Cestaro (14) e sul lavoro sotto le plance di capitan Russian (autore di una doppia doppia da 14 punti e 10 rimbalzi) sembrano poter dare il primo strappo conquistandosi un vantaggio che sale oltre la doppia cifra, ma a questo punto commettono l’errore di abbassare la concentrazione subendo nuovamente la rimonta ospite: alla pausa lunga il divario è ancora di soli due punti sul 32-30. Alla ripresa delle operazioni i cantierini dimostrano tutt’altro atteggiamento e grazie a due bombe pronti via (una a testa per Cestaro e Regolin) e a tre canestri consecutivi di Vesnaver costruiscono il break definitivo di quindici lunghezze con il quale si apre l’ultima frazione. Stavolta la concentrazione rimane quella giusta e la Falconstar conduce in porto una prima, meritata, vittoria, costruita sulla difesa e sul gioco corale.

FALCONSTAR – STARENERGY TRIESTE  75-59

Tabellino Falconstar: Cossaro 15, Gallo 5, Corà 1, Pizzignach, Carini 2, Konate 2, Gustini 2, Russian 14, Cestaro 14, Vozza 2, Vesnaver 6, Regolin 12. All. Franco, vice all. Tomasi.

UNDER 18 ECCELLENZA, REAZIONE FALCONSTAR, LA CORAZZATA APU ESCE INDENNE DOPO LA BATTAGLIA

Monfalcone, giovedì 19/10/2017

La parola chiave di questa terza giornata del campionato Under 18 Eccellenza era “reazione”: reazione alla brutta partita disputata la scorsa settimana a Trieste e sotto questo aspetto capitan Corà e compagni hanno risposto presente, lasciando sul campo della Polifunzionale fino all’ultima stilla di energia, offrendo una prova di grande orgoglio e determinazione. Di fronte l’APU Udine, un’altra formazione di alto livello, completa in tutti i ruoli e ben attrezzata specialmente dal punto di vista fisico. L’avvio di gara è targato Falconstar, i biancorossi fanno pesare il fattore campo sorprendendo gli ospiti grazie ad una difesa molto attenta che permette di distendersi in contropiede e guadagnare un minibreak di 6 lunghezze. Dopo un timeout i friulani mettono le cose a posto, stringono due viti in difesa e chiudono la prima frazione in rimonta, portandosi in vantaggio sul 17-18. Nel secondo quarto si assiste ad un primo strappo nel punteggio, con Udine capace di far valere la maggior prestanza in termini di chili e centimetri e di portare il vantaggio oltre la doppia cifra (28-41 alla pausa lunga): Monfalcone paga le distrazioni a rimbalzo e, soprattutto, le cattive percentuali dalla lunetta. L’avvio ripresa è ancora a favore degli ospiti che arrivano a sfiorare le venti lunghezze di vantaggio, dando momentaneamente l’impressione di poter chiudere la partita, ma è da questo momento che i biancorossi producono il massimo sforzo, mettendo in campo una difesa veramente solida (ottimo il lavoro di Zuccolotto sulle guardie avversarie oltre alla solita iniezione di agonismo di capitan Corà) ed un attacco che, guidato dalle scorribande di Cestaro (miglior marcatore alla fine con 20 punti personali), Cossaro (17) e di un più che positivo Regolin (13), trascina i biancorossi di nuovo a contatto, sotto la doppia cifra di scarto. Nel finale, però, è ancora la solidità fisica della compagine udinese a fare la differenza che, pur segnando solo 10 punti nell’ultimo periodo, riesce a strappare il referto rosa, anche in virtù dei canestri decisivi realizzati da Angeli (8 punti totali, di cui 4, pesantissimi, nella decisiva quarta frazione) e Visintini (11). Al di là della sconfitta comunque, si è vista una bella Falconstar, che ha offerto una prova di grande spessore agonistico nonostante alcune sbavature: i biancorossi, come detto, hanno pagato care le distrazioni a rimbalzo e le percentuali veramente rivedibili dalla lunetta.

FALCONSTAR – APU UDINE  57-71

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 2, Soncin, Cossaro 17, Corà, Carini, Konate 3, Crocamo, Cestaro 20, Vozza, Vesnaver 3, Regolin 13, Fulizio. All. Franco, vice all. Tomasi. 

UNDER 18 ECCELLENZA, AVVIO CON IL VENTO IN POPPA PER LA FALCONSTAR. COSSARO PROTAGONISTA

Monfalcone, giovedì 5/10/2017

La Falconstar si presenta ai nastri di partenza del campionato Under 18 Eccellenza 2017/2018 con una positiva prestazione casalinga, grazie alla quale capitan Corà e compagni riescono a cogliere subito i primi due punti della stagione. Partire con il piede giusto è sempre importante, e pur a fronte di numerosi errori ed imprecisioni, assolutamente normali per una squadra sostanzialmente nuova che lavora assieme da poco più di un mese, i biancorossi sono riusciti a mettere in campo quell’agonismo e quella concentrazione che dovranno essere le basi del lavoro stagionale e che hanno portato la squadra a strappare il primo referto rosa. L’avvio di gara è targato Monfalcone, con i padroni di casa ad imporre un primo parziale di 10-2 frutto della pressione difensiva e di veloci canestri in contropiede, ma dopo il primo timeout ospite la musica cambia radicalmente e la DGM Campoformido si rivela formazione coriacea e predisposta alla battaglia. Con pazienza i friulani riescono a colmare progressivamente tutto lo svantaggio iniziale portandosi a due sole lunghezze di ritardo alla pausa lunga (33-31 Falconstar alla sirena del secondo quarto). Alla ripresa delle operazioni la partita si conferma essere una “palude” nella quale si sprecano i contatti fisici ed è l’agonismo a farla da padrone: sotto questo aspetto la Falconstar si è dimostrata piuttosto ingenua nella gestione dei falli, consentendo agli avversari di rimanere a contatto grazie alla notevole precisione della lunetta (ben 20 i punti realizzati dagli ospiti a cronometro fermo). All’ultimo riposo le squadre sono praticamente in parità sul 53-52 Monfalcone. E’ proprio nell’ultimo quarto, però, che tutto il lavoro svolto dai cantierini nell’arco della partita comincia a pagare i dividendi: si stringono le maglie in difesa, la DGM cala leggermente dal punto di vista fisico, e si apre un parziale di 21-8 grazie al quale i biancorossi conducono in porto la prima meritata vittoria. Per quanto riguarda le prestazioni individuali, dal tabellino emergono i 27 punti di Cossaro, bravo, nonostante qualche forzatura di troppo, a mettere in continua difficoltà la difesa ospite con le sue penetrazioni, i 13 di Soncin ed i 12 di Konate, preziosissimo anche sotto le plance grazie ai ben 15 rimbalzi catturati dei quali almeno tre offensivi tramutati in altrettanti canestri nel decisivo break del quarto periodo. Una menzione doverosa anche al neo capitano Corà, capace di contribuire con un gran lavoro di quantità anche senza punti a referto e per Andrea Cestaro rivelatosi prezioso nella gestione dei palloni nel finale, pur non essendo al meglio fisicamente a causa di un problema alla caviglia. Buona la prima quindi, ma le distrazioni sono vietate, sia perché si tratta pur sempre della prima sfida di un campionato che si annuncia molto competitivo sia perché nel prossimo impegno Monfalcone sarà già ospite del BaskeTrieste, indubbiamente una delle formazioni più attrezzate e favorite del girone. Appuntamento per giovedì (12 ottobre) al Palatrieste di via Flavia, con palla a due ore 19:30.

FALCONSTAR MONFALCONE – DGM CAMPOFORMIDO   74-60

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 4, Soncin 13, Cossaro 27, Corà, Konate 12, Crocamo, Cestaro 5, Vozza 5, Vesnaver 3, Regolin 5. All. Franco, vice all. Tomasi.

FALCONSTAR BASKET

UNDER 18 ECCELLENZA, ALL’ALMA ARENA LA FALCONSTAR PARTE FORTE POI CALA CON IL BASKETRIESTE

Trieste, giovedì 12/10/2017

E’ durata sostanzialmente 25’ la partita della Falconstar Under 18 Eccellenza attesa alla prima trasferta stagionale al PalaTrieste: di fronte, a onor del vero, il Basketrieste, probabilmente la formazione più completa ed attrezzata dell’intero campionato. L’impegno è di quelli veramente difficili ed affascinanti, non fosse altro per la splendida cornice da migliaia di posti dell’Alma Arena. Nel primo tempo capitan Corà e compagni affrontano la gara con il piglio giusto, giocando a viso aperto contro un avversario molto preparato e finiscono alla pausa lunga sotto di una quindicina di punti, un divario complessivamente accettabile. Ad inizio ripresa sembrano quasi poter riaprire i conti facendosi sotto fino a -12, grazie ad una fiammata costruita sui canestri di Cossaro e Zuccolotto. Ma si tratta di un fuoco di paglia che prelude al definitivo blackout: una serie di gravi disattenzioni difensive consentono ai padroni di casa di colpire sia dalla lunga distanza (due bombe consecutive di Deangeli, miglior marcatore alla fine con 26 punti personali) che in contropiede (tre canestri in fila di Poboni dimenticato nel cuore dell’area), raggiungendo un divario che in pochi minuti si allarga fino a toccare le trenta lunghezze. Il quarto periodo si riduce praticamente all’accademia con la compagine triestina a dare ampio spazio alle rotazioni pur mantenendo intatta l’intensità difensiva e dilagando ampiamente nel punteggio. Globalmente si possono comunque trarre alcune indicazioni positive, anche da una sconfitta così netta: vuoi perché rappresenta un prezioso indicatore sul valore di alcune squadre del campionato Eccellenza contro le quali i biancorossi si dovranno confrontare, vuoi perché impegni di questo genere costringono giocoforza gli atleti ad “alzare l'asticella” dell’impegno e della qualità degli allenamenti, vuoi perché specialmente nell’arco dei primi 20’ di gioco qualcosa di buono si è comunque visto. Tutte esperienze di cui fare tesoro.

BASKETRIESTE – FALCONSTAR  109-56

Tabellino Falconstar: Zuccolotto 6, Soncin 4, Cossaro 11, Corà, Konate 2, Crocamo 2, Cestaro 5, Carini, Vesnaver 11, Regolin 15. All. Franco.  

FALCONSTAR BASKET

INIZIO MINIBASKET 2017-18

Carissimi atleti e genitori,

siamo pronti per la nuova stagione sportiva, dalla prossima settimana si riparte!

Vi aspettiamo e auguriamo a tutti buon divertimento!