Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
cc
dana sport
esquimou
fidema
homealloys
homebaruniverso
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
marinonispa
montena p
pontoni
starbene_logo
studio benigni
studio

LIVE SCORE

PONTONI FALCONSTAR APPESANTITA DAI PRIMI CARICHI ATLETICI, MA DECISA A FARE BOTTINO PIENO ANCHE A CONEGLIANO

Non sarà un’avversaria malleabile la Vigor Conegliano che domani (domenica) alle ore 18 al palasport di via Filzi attende l’arrivo della Pontoni Falconstar. A differenza dei biancorossi, che da tempo hanno centrato la qualificazione ai play-off, la Vigor deve ancora raggiungere il suo obiettivo stagionale, ovvero la salvezza, che nelle speranze dei veneti dovrebbe arrivare senza passare dai play-out. Come Riese domenica scorsa sarà allora un incontro molto “allenante” in vista delle gare di maggio, con una intensità, almeno per quanto riguarda la pressione avversaria, molto simile. “Dovremo tenere la guardia alta, Conegliano è una di quelle squadre che possono darti fastidio se non le affronti al 100% dal punto di vista mentale – avverte coach Tomasi – in casa poi hanno sempre tenuto un buon passo. Credo che sarà una gara molto simile a quella giocata domenica scorsa, troveremo una squadra giovane e da corsa, pur senza un califfo a centro area come Carlesso”.

Per la gara di domani non saranno a disposizione i giovani Soncin e Zuccolotto, in viaggio d’istruzione, pertanto la Falconstar viaggerà con 10 elementi, gli under Cossaro e Cestaro e 8 senior (non si conosce ancora la scelta di turnover di coach Tomasi, tutti i 9 senior della rosa stanno bene e sono a disposizione). Intanto in settimana la Pontoni ha iniziato in tutto e per  tutto la marcia di avvicinamento ai play-off, anche dal punto di vista della preparazione atletica. “Abbiamo iniziato ad aumentare i carichi – conferma il tecnico biancorosso – abbiamo ancora margini per fare un passo avanti a livello di qualità, ed è proprio nel livello fisico delle nostre prestazioni. Non saremo brillantissimi nel prossimo mese, anzi probabilmente saremo appesantiti dai carichi, però interpreteremo ogni partita da qui a fine aprile come un banco di prova contando di arrivare a maggio perfettamente a posto”. C’è comunque anche lo stimolo secondo posto per cercare di vincere tutte le prossime gare, visto che in questo senso c’è la bella volata con la Calligaris Corno in corso. Arrivare secondi garantirebbe il vantaggio del fattore-campo anche in semifinale, a patto ovviamente di passare il primo turno. “Cambia più che altro a livello di soddisfazione, arrivare secondi piuttosto che terzi è sempre meglio, è un aspetto motivante – conclude Tomasi – per quanto riguarda invece l’accoppiamento al primo turno cambia poco, perché sono convinto che sesta e settima si classificheranno Murano e Caorle, due squadre ugualmente forti e assolutamente ostiche. Sarà in ogni caso una battaglia”.

FALCONSTAR BASKET