Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
cc
dana sport
esquimou
fidema
homealloys
homebaruniverso
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
marinonispa
montena p
pontoni
starbene_logo
studio benigni
studio

LIVE SCORE

L’ORA DELLA SUPERSFIDA CON MESTRE PER LA PONTONI FALCONSTAR. TONETTI TORNA TRA I CONVOCATI

Lo stimolo più grande, il confronto con i migliori. Di questo si parla, in casa Pontoni Falconstar, alla vigilia della supersfida con il Basket Mestre che andra in scena domani (domenica) alla Polifunzionale con inizio alle 18. La prima della classe, schiacciasassi del torneo, ancora imbattuta e capace di rifilare scarti pesantissimi a compagini di primordine (+31 sulla Calligaris, +25 su Oderzo), contro la seconda, una Pontoni che farà di tutto per trovare il successo, sfruttando anche il fattore-campo. “Sono convinto che l’ambiente ci darà una grande spinta – spiega coach Tomasi – sappiamo che Mestre è sempre seguita da un folto gruppo di tifosi e sono certo che anche noi ne avremo tantissimi per questo incontro di cartello. Questo però è solo uno degli stimoli, quello principale è provare a fare lo sgambetto a una squadra che non ha ancora mai perso. Paradossalmente le prossime gare (Jadran nel turno infrasettimanale, poi Murano, entrambe in trasferta, ndr) peseranno di più sulla classifica rispetto a quella di domani, ma affrontare la capolista è sempre speciale. Possiamo affrontare questa gara in serenità, a livello emozionale forse sarà diverso ma non dovrà cambiare il nostro approccio alla partita, che dovrà essere quello di sempre”.

Superfluo dire che sarà durissima. “Mestre è forte, profonda – continua il tecnico biancorosso – ha una scelta di quintetti che nessuno può vantare, può impostare una gara di controllo o di attacco rapido, scegliendo velocità o fisicità. In particolare quando parte in transizione è la miglior squadra del campionato, credo sia questa la sua miglior caratteristica. Da questo deriva il primo punto del nostro piano partita, ovvero l’equilibrio degli attacchi. Dovremo limitare al minimo palle perse e forzature, fare molta attenzione ai rientri difensivi accoppiandoci subito per impedirgli di esaltarsi con canestri rapidi e i tiri da fuori dei loro tiratori”. Come sabato scorso a Caorle, la Pontoni si troverà di fronte un totem del pitturato: dal lituano Skurdauskas al croato Diminic, secondo realizzatore del torneo. “Diminic è fisicamente dello stesso livello, ma più tecnico, sa segnare anche da fuori. Dovremo essere pronti a difendere bene l’area ed essere perfetti nel tagliafuori. Mestre ha vinto molte partite sfruttando la prestanza fisica a rimbalzo d’attacco, sarà fondamentale non concedere secondi e terzi tiri”. Coach Tomasi ha rimandato le convocazioni a domenica mattina a causa dell’attacco influenzale che ha colpito diversi giocatori nel corso della settimana. Il termometro sarà dunque un avversario in più in vista della gara di oggi. Sarà invece sicuramente della partita il recuperato Daniel Tonetti, ex di turno. Il play guardia alle prese con un guaio alla pianta del piede sta meglio e si è regolarmente allenato per tutta la settimana, dunque avrà un posto tra gli 8 senior a referto. 

FALCONSTAR BASKET