Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
cc
dana sport
esquimou
fidema
homealloys
homebaruniverso
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
pontoni
starbene_logo
studio benigni
studio

LIVE SCORE

PONTONI FALCONSTAR GIA' CONCENTRATA SU CAORLE DOPO LA "SGAMBATA" CON VERONA. SQUADRA AL TOP DELLA FORMA

Quello contro una rimaneggiata Europe Energy Verona non ha rappresentato un test significativo per la Pontoni Falconstar in vista delle gare più impegnative del campionato, che prenderanno il via sabato con la trasferta di Caorle, ma è anche vero che non serviva un'ulteriore riprova riguardo lo stato di salute di una squadra arrivata all'ottava vittoria consecutiva. La Pontoni sta bene e si vede, fisicamente e mentalmente: se la partita contro Verona si è rivelata più facile del previsto è stato anche merito dell'approccio alla gara dei biancorossi di coach Tomasi, con lo stesso tecnico che aveva chiesto una partenza bruciante dopo gli avvii a rilento che avevano complicato le gare con Oderzo e Padova. "Volevamo partire forte per incanalare la gara sui binari giusti, poi certamente le assenze di Boscagin e Soave, due califfi del parquet, a lungo andare ci hanno agevolato il compito - riconosce il coach - per certi versi è stata una gara fin troppo agevole, l'averla chiusa dopo due quarti (46-19) ha fatto sì che nella seconda metà di gara perdessimo il filo della concentrazione, facendo un passo indietro. Raggiunto l'obiettivo sono venuti meno gli stimoli e noi ci siamo adattati al clima soft. Se analizzo però solo la parte "vera" di gara posso dire che ancora una volta sono contento di quello che abbiamo mostrato, rispettando il piano partita che avevamo studiato".

Tra i lati positivi della gara anche il fatto che molti titolari hanno potuto tirare il fiato e risparmiarsi minuti in campo. Da Colli a Scutiero, da Kavgic a Bonetta tutti hanno giocato poco più di 20', con ampie rotazioni da parte dello staff tecnico. C'è stato ampio spazio anche per gli under, che però questa volta non hanno ripetuto le recenti buone prestazioni ("Nella seconda parte di gara neppure loro ci hanno dato una scossa emotiva", ammette il tecnico). Ora però bisogna riattaccare la spina perchè la partita di Caorle sarà tutta un'altra storia. "Una partita difficile contro una squadra che ha meno punti in classifica di quanti ne possa avere considerando le potenzialità - conclude coach Tomasi - ha un roster di primissima fascia che recentemente è stato ulteriormente rinforzato. Ci faremo trovare pronti". 
FALCONSTAR BASKET