Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
cc
dana sport
esquimou
fidema
homealloys
homebaruniverso
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
marinonispa
montena p
pontoni
starbene_logo
studio benigni
studio

LIVE SCORE

ULTIMA DEL 2018 A MONTEBELLUNA PER LA PONTONI FALCONSTAR, POI ALLA RIPRESA IL GRAN DERBY CON CORNO

La trasferta di oggi pomeriggio a Montebelluna in casa della Montelvini (palla a due alle 18 al PalaFrassetto di via Biagi), ultima gara del 2018 agonistico, è la classica partita che la Pontoni Falconstar può mettere in discesa se saprà affrontarla con la giusta concentrazione, e allo stesso tempo una gara non priva di rischi se invece il clima prefestivo, unito ai 12 punti di vantaggio in classifica sui padroni di casa, dovesse allentare l'approccio mentale alla sfida. Servirà quindi la Pontoni delle ultime 3 apparizioni, partite nelle quali ha sempre superato i 90 punti, e nemmeno di poco. "Non sempre si può pensare di arrivare a quelle quote - predica attenzione coach Tomasi - pertanto dobbiamo sempre partire da un adeguato rendimento difensivo per non essere troppo legati alle percentuali di tiro. Sappiamo che in difesa possiamo ancora migliorare e dobbiamo perseguire questo obiettivo. Montebelluna ci dà dei riferimenti ben precisi, ci sono due o tre elementi che sono capaci di trascinare i compagni a suon di canestri e pertanto dovremo riuscire a limitarli. Questo sarà il vero test. In attacco abbiamo molti vantaggi, non ce lo nascondiamo. Abbiamo più chili e più centimetri in tutti i reparti, e una panchina lunga che ci permette di tenere alto il ritmo. Questa potrebbe essere l'occasione per tornare a impostare una gara di corsa".

Potrebbe esserlo anche perchè stavolta il turnover tocca ad Adin Kavgic e dunque a disposizione di coach Tomasi ci sarà un esterno in più (rispetto alla sfida con Bassano sarà Tossut) e un lungo in meno, anche se la scelta è stata dettata più dagli impegni personali di Kavgic che gli hanno fatto saltare qualche seduta di allenamento che non da motivi tattici. Più che la strategia o il piano partita, però, conterà la testa dei giocatori biancorossi. "Ci siamo presi un momento di riflessione tra di noi proprio per parlare di questo - continua il tecnico - ho chiesto la massima concentrazione per chiudere bene l'anno, guai a staccare la spina. Le festività alle porte possono incidere sull'intensità mentale, chiedo ai ragazzi un ultimo sforzo da questo punto di vista". Dopo la sosta arriverà il derby con la Calligaris Corno, scontro diretto in alta classifica. Si giocherà il 13 gennaio, con la Fip che quest'anno ha deciso di concedere una settimana di pausa in più. "Avrei preferito giocare già all'Epifania - conclude coach Tomasi - a mio avviso 20 giorni di stop sono troppi, e considerato che non siamo professionisti sarà impossibile non perdere un po' di condizione. Siamo tutti nella stessa situazione, comunque, quindi vedremo chi riuscirà a gestire meglio la pausa". Venerdì sera tutta la Falconstar, con giocatori, tecnici e dirigenti, si è ritrovata al caffè Ritz di piazza della Repubblica per l'apericena offerto dallo sponsor, l'Istituto Acustico Pontoni. Un evento molto gradito dal gruppo biancorosso, un paio d'ore passate in allegria per scambiarsi gli auguri di Natale con lo staff Pontoni e brindare, oltre che al nuovo anno in arrivo, a un abbinamento finora molto fortunato sotto il profilo dei risultati.
FALCONSTAR BASKET