Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
cc
dana sport
esquimou
fidema
homealloys
homebaruniverso
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
montena p
pontoni
starbene_logo
studio benigni
studio

LIVE SCORE

PONTONI FALCONSTAR, SOGNO E RISVEGLIO A ODERZO, MA CI SONO MOLTE NOTE POSITIVE

Un bellissimo sogno e un brusco risveglio. Per gran parte della gara la Pontoni Falconstar ha pensato di poter fare il colpaccio in casa di una delle favorite del torneo, c'erano anche i numeri a confortare questa convinzione (+13 a metà della terza frazione), poi però è arrivata l'accelerata della squadra veneta e per la truppa biancorossa non c'è stato nulla da fare, quando la stanchezza si è fatta sentire ed è venuta meno la lucidità per continuare a rispettare il piano partita di coach Tomasi, che fin lì aveva funzionato egregiamente. Il +15 finale premia la Calorflex ma allo stesso tempo non rende merito alla qualità della gara della Pontoni. "Fin quando abbiamo giocato secondo le nostre regole abbiamo tenuto botta e anzi messo in difficoltà i padroni di casa - conferma il tecnico biancorosso - poi siamo andati in sofferenza quando loro hanno aumentato l'intensità. Siamo di colpo diventati frenetici in attacco e così facendo non abbiamo più trovato le soluzioni facili che ci avevano regalato il vantaggio. Abbiamo perso i riferimenti anche in difesa, concedendo troppo. In generale però credo che bisogna assegnare il merito a Oderzo, il loro cambio di passo ci ha sorpreso. Non sono preoccupato dal nostro calo, la squadra mi ha convinto sia fisicamente che mentalmente".

Si è fatta sentire la stanchezza, questo sì. "Ho ruotato solo gli 8 senior perchè i nostri due under non sono ancora pronti, a mio avviso, per reggere fisicamente il confronto contro una squadra come Oderzo che ha tutti giocatori oltre il metro e 90 - spiega il coach - abbiamo quindi avuto tanti uomini oltre i 30' e a inizio stagione si fa fatica a reggere questo ritmo per tutta la gara". Perfetta, si diceva, la Pontoni fino al 25'. "Sì, ci portiamo a casa tante note positive - conclude coach Tomasi - nei primi due quarti quando abbiamo imposto le nostre caratteristiche di squadra di corsa anche una formazione come Oderzo è andata in difficoltà. Siamo poi riusciti a sfruttare bene i vantaggi in post basso che avevamo studiato in settimana. Infine la prestazione confortante di Tonetti, un giocatore determinante per noi e reduce da una stagione difficile causa infortuni. Ha giocato una buona partita, si è preso i tiri giusti e li ha messi dentro con continuità. Mi è piaciuto anche Schina all'esordio, in difesa si è fatto sentire. Entrerà presto nei meccanismi offensivi, c'è da dire che per lui passare dalla C Silver ad affrontare subito una squadra da vertice in C Gold non era facile".
FALCONSTAR BASKET