Il Giornalino

Arretrati

Main Sponsor

HomeBCC
HomeBudai
HomeGma
HomeNovaedil
HomeOTP
HomeSalet
al gambero
cc
dana sport
esquimou
fidema
homealloys
homebaruniverso
homeisolmecar
homemonferr
homepetrol
marinonispa
montena p
pontoni
starbene_logo
studio benigni
studio

LIVE SCORE

LA PONTONI FALCONSTAR VA A VENEZIA PER GUADAGNARSI LA FINALE. TORNANO TRA I CONVOCATI TOSSUT E CESTARO

La Pontoni Falconstar arriva in laguna con la speranza di chiudere la serie e di guadagnare così qualche giorno di riposo (e di allenamento) in più rispetto all'avversaria che eventualmente troverà in finale visto che Mestre e Oderzo dovranno giocare la gara3. Per evitare la bella la Pontoni dovrà vincere oggi (domenica) al PalaMarsico nel sestiere di Cannaregio a Venezia dalle 18 anche la seconda sfida con la Gemini Murano, ripetendo per prima cosa la prestazione difensiva messa in scena alla Polifunzionale, con gli ospiti tenuti sotto i 60 punti realizzati. "Sapevamo che subire il meno possibile era fondamentale in un incontro nel quale affrontavamo la miglior difesa del campionato - commenta coach Tomasi - i ragazzi ci hanno messo grandissima attenzione sia nella difesa individuale sia nell'attivare i raddoppi che ci hanno consentito di recuperare molti palloni. Cresnar ha giocato una buona gara ma siamo riusciti ad isolarlo dal contesto del gioco di squadra e questo è stato un aspetto decisivo. Abbiamo cambiato spesso l'uomo in difesa su di lui, anche perchè tenerlo è molto dispendioso fisicamente, ed è andata bene".

Coach Tomasi è però troppo esperto per non sapere che anche la Gemini ci ha messo del suo e per questo tiene tutti sulla corda. "Tanti giocatori di Murano hanno giocato al di sotto di quelle che sono le loro possibilità, sicuramente è molto merito nostro ma credo che il loro livello si alzerà in gara2, e quindi dovremo giocare altri 40' perfetti per evitare di allungare la serie. Il segnale più positivo è comunque la tenuta fisico-atletica, stiamo bene e questo ci consente di recuperare velocemente. Venerdì loro sono calati alla distanza ma ripeto, adesso hanno le spalle al muro e troveranno energie extra". La forza del gruppo è sempre trainante in casa Falconstar: venerdì dopo la partita il papà di Andrea Schina, Claudio, ex grande campione di pallamano (105 presenze in nazionale e 10 scudetti vinti), ha offerto la cena alla squadra in un clima di entusiasmo generale. Andrea è arrivato quest'anno in via Baden Powell ed è già un fattore importantissimo a tutti i livelli: non è un caso se nelle ultime due gare, la bella con Jesolo e gara1 con Murano, la Pontoni è andata di pari passo con il crescere del suo rendimento. "Schina ha giocato nuovamente una grande partita ma sottolineo la prestazione di tutti i ragazzi, da Tonetti che ci ha riportato avanti nel terzo quarto, a Scutiero con il suo finale, a Bonettta che non è stato brillantissimo in attacco ma ha trovato il modo di essere utile alla squadra in difesa. Questo è un dato comune, tutti riescono a portare il loro mattone alla causa". Tra questi anche Riccardo Tossut che rientrerà in rotazione per gara2, sostituendo Rorato. "Abbiamo bisogno di energie fresche e lui è più riposato degli altri, ci sarà molto utile" spiega il tecnico. I due under saranno Cossaro e Cestaro, con quest'ultimo che torna a disposizione.  
FALCONSTAR BASKET